Domenica

Ed Sheeran Spa: quanto fattura (e quante tasse paga) l’idolo…

  • Abbonati
  • Accedi
Servizio |music business

Ed Sheeran Spa: quanto fattura (e quante tasse paga) l’idolo del pop

Ed Sheeran accanto alla sua statua in cera da Madame Tussaud: ha accumulato un patrimonio da 110 milioni di dollari (Afp)
Ed Sheeran accanto alla sua statua in cera da Madame Tussaud: ha accumulato un patrimonio da 110 milioni di dollari (Afp)

«A pretty face may last a year or two». Una faccia carina, nella musica, può durare un anno o due, cantava un velenosissimo John Lennon qualcosa come 47 anni fa. Alludeva all’ormai ex sodale Paul McCartney ma si sbagliava di grosso. Primo perché Macca era molto di più che una faccia carina, secondo perché di facce carine capaci di durare il music business ne avrebbe conosciute parecchie nel mezzo secolo successivo. L’ultimo fenomeno - notevole per proporzioni - è Ed Sheeran, 27enne inglese che, in 12 anni di attività per cinque dischi pubblicati, ha venduto la bellezza di 25 milioni di copie a livello globale.

Un patrimonio da 110 milioni
L’alchimia che determina il successo mondiale di una pop star obbedisce a formule più misteriose dell’algoritmo di Google. Il vulcanico «rosso» ne rappresenta l’esempio vivente: Divide, sua ultima fatica discografica pubblicata nel 2017 da Atlantic, storica etichetta di Warner Music Group, l’anno scorso è stato l’album più venduto. In Italia e nel mondo. Qui da noi il singolo Perfect è il brano di maggior successo dei primi sei mesi del 2018. Ai tempi dello streaming, però, si sa che i soldi veri si fanno dal vivo. Ed lo sa meglio ancora: dopo aver spopolato nelle arene, adesso veleggia felice verso un tour negli stadi che, in Italia, toccherà Ippodromo del Visarno di Firenze (14 giugno) per «Firenze Rocks», Olimpico di Roma (16 giugno) e San Siro (19 giugno). Tre date, tre sold out. La rivista Forbes stima in 110 milioni il patrimonio accumulato da Sheeran fino a questo momento.

GUARDA IL VIDEO: «Perfect», la hit «perfetta» di Ed Sheeran

Il «rosso» dai bilanci in utile
Ad amministrare le sue attività sui versanti di discografia, concerti e diritto d’autore ci pensa la società Ed Sheeran Ltd, i cui ultimi bilanci depositati fanno riferimento a un fatturato di 36,2 milioni di sterline, qualcosa come 41,5 milioni di euro. L’utile lordo è stato pari a 27,3 milioni di sterline, ossia 31,3 milioni di euro. Che fanno 85mila euro guadagnati al giorno e 3mila e 500 euro all’ora. La società, secondo la ricostruzione effettuata da The Sun, ha staccato nei confronti del cantautore di riferimento una «assegno» di soli 9mila e 300 euro. Le liquidità accumulate in banca da Sheeran dovrebbero ammontare a 16 milioni di sterline, in pratica 18,2 milioni di euro.

La «composizione» del business
Dove realizza i propri ricavi la Ed Sheeran Ltd? Per rispondere a questa domanda tocca consultare i report di Billboard, bibbia a stelle e strisce del music business. Ne emerge che, rispetto a un giro d’affari complessivo stimato in 31,3 milioni di dollari, 19,9 milioni arrivano dalle attività live per le quali il rosso di Halifax si avvale della multinazionale Live Nation. Dallo streaming arrivano 4,2 milioni, altri 4 milioni dalle vendite fisiche mentre il diritto d’autore dovrebbe fruttargli una cifra non troppo distante dai 3,2 milioni di dollari.

Sei milioni versati in tasse
Ma quanto ha pagato in tasse l’autore di Shape of you e Perfect all’erario di Sua Maestà? Anche in questo caso ci vengono in soccorso i bilanci della società a lui intestata: la cifra in questione è di 5,2 milioni di sterline, poco più di 6 milioni di euro. Comunque la si metta, una sommasuperiore a quelle versate nel Regno Unito da numerose aziende native digitali. Davvero niente male per un artista che, secondo gli schemi di chi pure di musica ne masticava, sarebbe dovuto durare un anno o due.

© Riproduzione riservata