Cultura

Alle origine di Holt, da lunedì in libreria «Vincoli» di…

  • Abbonati
  • Accedi
fenomeni Editoriali

Alle origine di Holt, da lunedì in libreria «Vincoli» di Kent Haruf

  • –di

«Edith Goodnough non vive più in campagna. Ormai sta in città, in ospedale, in quel letto bianco, con un ago infilato nel dorso della mano e un uomo che la sorveglia in corridoio, fuori dalla sua stanza. Questa settimana compie ottant'anni: una donna linda, bella, con i capelli bianchi, che in vita sua non è mai arrivata a pesare cinquanta chili e da Capodanno pesa ancora meno di così. Eppure lo sceriffo e gli avvocati aspettano che stia meglio per metterla su una sedia a rotelle e portarla in tribunale, dall'altra parte della cittadina, per iniziare il processo».

Cosa sono queste righe? Amanti d Kent Haruf respirate e rileggete! Queste righe infatti sono l’incipit Vincoli l’ultimo libro di Haruf che uscirà in Italia lunedì 5 novembre sempre per NN Editore e sempre tradotto da Fabio Cremonesi. (Questa anteprima è stata pubblicata dal mensile IL)

Vincoli, che è il primo romanzo che ha imposto Haruf all'attenzione del pubblico americano, inizia nel gennaio 1976: Edith Goodnough, ottantenne, giace in un letto d'ospedale, accusata dell'omicidio del fratello e piantonata da un agente di polizia. Tra gli indizi: un sacco squarciato di mangime per polli e un cane legato all'aperto in un freddo pomeriggio. Scopriamo così che l’origine di Holt è legata a un giallo.

Giornalisti e polizia si rivolgono al vicino di casa. Ed è dalla voce di quest'uomo,
Sanders Roscoe, che ascoltiamo la storia di Edith, la storia di una famiglia delle pianure americane in cui emergono tragedie familiari e un codice di comportamento indiscutibile, legato alla terra, che sacrifica ogni felicità in nome del dovere e del rispetto. Un romanzo corale dunque quello con cui Haruf inizia il suo viaggio nell'America rurale, anticipando tutti gli elementi che saranno poi nella trilogia e renderanno unica la sua voce.


Kent Haruf, Vincoli. Alle origini di Holt, NN Editore 2018 - 264 pagine, 18 euro (traduzione di Fabio Cremonesi)

© Riproduzione riservata