Cultura

I cinque libri per bambini più belli dell’anno secondo il premio…

  • Abbonati
  • Accedi
editoria per ragazzi

I cinque libri per bambini più belli dell’anno secondo il premio Strega

  • –di

Il mondo raccontato dallo sguardo di una ragazzina, che sia lo sbarco in Normandia o la morte di un padre, fiabe moderne ambientate in palazzi newyorkesi, gialli londinesi o romanzi di formazione che si svolgono nelle campagne dello Zimbabwe o sulle coste norvegesi: sono alcuni dei temi trattati nel libri selezionati dal premio Strega giovani, che da quattro anni a questa parte individua cinque libri per bambini con più di sei anni e altri cinque per maggiori di undici tra cui individuare poi un vincitore per ciascuna categoria.

In una rosa di 66 candidati proposti dagli editori, il comitato scientifico presieduto da Giovanni Solimine, presidente della Fondazione Bellonci, e composto da Flavia Cristiano (Centro per il libro e la lettura), Fabio Geda (scrittore), Nicoletta Gramantieri (Biblioteca Salaborsa Ragazzi, Bologna), Laura Giaretta (Scuola elementare Marco Polo, Rosà), Martino Negri (Università degli Studi di Milano-Bicocca), Elena Pasoli (Bologna Children's Book Fair) e Paola Saoncella (Libreria Biblion, Granarolo) ha scelto i titoli che qui presentiamo, accompagnati dalla motivazione della giuria.


Categoria bambini con più di sei anni

1. Michelle Cuevas, Il fantastico viaggio di Stella, De Agostini – Tradotto da T. Spagnoli
«Un'avventura fantastica e surreale. Stella dopo la morte del padre si trova ad addomesticare un buco nero che inghiotte ogni cosa, buona o cattiva, e intraprende un viaggio interiore nel segno dell'amore, verso l'elaborazione del lutto. Un racconto caratterizzato da estrosità narrativa ed efficacia simbolica.»

2. Luca Doninelli, Tre casi per l'investigatore Wickson Alieni, Bompiani – Illustrato da N. Donaldson
«Un insieme di racconti che ruota intorno alla figura di Wickson Alieni, investigatore così ordinario da risultare invisibile agli occhi dei malviventi di cui sventa le improbabili malefatte in una Londra tanto inglese quanto surreale. Una scrittura scoppiettante, nel segno della leggerezza e della musicalità, che si presta alla lettura ad alta voce.»

3. Anne Fleming, Una capra sul tetto, Mondadori Ragazzi – Tradotto da A. Ragusa. Illustrato da J. Portillo
«L'autrice accompagna il lettore in una moderna fiaba metropolitana, ambientata in un palazzo newyorkese e animata da una galleria di personaggi umanamente imperfetti con cui identificarsi e per cui trepidare. Un racconto divertente, lieve e poetico, che intreccia mistero e speranza, ed è sostenuto da una scrittura brillante e da un ritmo cinematografico.»

4.Michael Morpurgo, Lo sbarco di Tips, Piemme – Tradotto da M. Rullo. Illustrato da M. Foreman
«Un episodio poco noto dello sbarco in Normandia viene raccontato con lo sguardo di una ragazzina. Molti anni dopo, attraverso le pagine del suo diario, il nipote scoprirà la storia di un amore capace di superare il tempo e lo spazio. Accuratezza documentaria e sensibilità narrativa trovano, nella scrittura di Morpurgo, una sintesi felice.»

5.Ingunn Thon, Olla scappa di casa, Feltrinelli – Tradotto da A. Tonzig
«La storia di Olla alla ricerca delle proprie origini – un padre assente e misterioso – si compie nella faticosa costruzione di una nuova famiglia. Una cassetta delle lettere sperduta nel bosco e una donna solitaria ed eccentrica sono le felici invenzioni che consentono all'autrice di intrecciare abilmente realismo e dimensione fiabesca».

Categoria ragazzi con più di undici anni

1. Pierdomenico Baccalario, Le volpi del deserto, Mondadori Ragazzi
“Un tesoro nascosto e un mistero custodito gelosamente da un piccolo paese di mare sono gli ingredienti di una narrazione che intreccia Storia e storie. I segreti del passato sono il motore narrativo di un'avventura caleidoscopica che coinvolge un gruppo di ragazzi e tiene il lettore con il fiato sospeso.”

2.Annet Huizing, Come ho scritto un libro per caso, La Nuova Frontiera Junior – Tradotto da A. Becchi
«Katinka ha tredici anni e il suo desiderio più grande è imparare a scrivere un libro. L'incontro con un'autrice, sua vicina di casa, dà il via a un percorso di apprendistato che assume i contorni di un intimo viaggio di formazione. Un romanzo d'esordio riuscito e ricco di preziosi consigli sull'arte del racconto».

3. Maria Parr, Lena, Trille e il mare, Beisler – Tradotto da L. Barni
«Un ritmo incalzante e una scrittura misurata, essenziale e poetica, sostengono questo romanzo ambientato sulle coste norvegesi, dove Lena e i suoi amici vivono i loro giorni tra scorribande, incontri e amori. Il racconto restituisce la complessità dei rapporti, anche nella loro dimensione intergenerazionale, muovendo ora al sorriso, ora alla commozione, ora al pensiero».

4. Katherine Rundell, Capriole sotto il temporale, Rizzoli – Tradotto da M. Pace
«Le capriole del titolo non sono solo quelle di Will, protagonista esplosiva, ma anche della vicenda narrata, ricca di colpi di scena, e di una lingua vivace e inventiva che dona consistenza alle infinite tonalità delle emozioni. Le campagne dello Zimbabwe e il rigore della vecchia Inghilterra fanno da sfondo a una storia che celebra la vita e la capacità di non arrendersi».

5. Guido Sgardoli, The Stone. La settima pietra, Piemme
«The Stone è una corrente impetuosa. Grazie a una lingua tesa e precisa trascina il lettore nel mistero e lo imprigiona in una rete di avventure e relazioni. L'importanza di non indietreggiare di fronte alla verità, di guardare in faccia il meraviglioso e di venire a patti con le proprie paure è al centro di una storia dalle atmosfere gotico-irlandesi».

© Riproduzione riservata