Cultura

Netflix vicina all’affitto dei Pinewood Studios (di «Star…

  • Abbonati
  • Accedi
trattative avanzate

Netflix vicina all’affitto dei Pinewood Studios (di «Star Wars» e 007)

E se la casa degli ultimi capitoli di Star Wars e 007 venisse da un giorno all’altro affittata a Netflix? La prospettiva è molto meno improbabile di quanto possa sembrare: la piattaforma di streaming americana, sempre più intenzionata a spingere l’acceleratore sulle proprie produzioni, è infatti in trattative avanzate per prendere in affitto a lungo termine i Pinewood Studios di Lonrda, trasformandoli nel proprio hub di produzione nel Regno Unito. Lo riferisce il Financial Times, secondo il quale i colloqui tra le parti sono in corso da diversi mesi, stando alle informazioni fornite da più fonti.

I Pinewood Studios, nei sobborghi di Londra

La strategia espansiva
Netflix, che quest’anno ha in programma di spendere circa 8 miliardi di dollari sui contenuti, cerca infatti nuovi spazi in tutta Europa, dopo aver lanciato un primo centro di produzione sul Vecchio continente a Madrid. Ossia la casa de La casa di carta. Le parti, per ora, si barricano dietro un n0 comment. Ma l’affare, qualora andasse in porto, non farebbe che confermare una strategia di Netflix che ormai ha contorni globali: la piattaforma di streaming, per esempio, a Los Angeles ha preso in affitto i Sunset Bronson Studios di Sunset Boulevard, già storica sede della Warner Bros, più una struttura nel New Mexico.

La casa del nuovo ciclo di «Star Wars»
Pinewood, in ogni caso, rappresenterebbe la propria scommessa più grande, considerando l’importanza degli studi in questione per l’industria cinematografica britannica e non solo. I primi due capitoli dell’ultimo ciclo di film di Star Wars sono stati prodotti a Pinewood, mentre l’Episodio IX della saga è in corso di riprese proprio in quella sede. Stesso dicasi per gli spinoff. Resta da capire come si muoverà Disney, titolare del franchise ideato da George Lucas. Netflix si sarebbe intanto portata avanti: ad agosto scorso risale per esempio l’invio alle autorità locali del dossier sull’ampliamento della struttura che ha sede a Shepperton, Sudovest di Londra. Una lettera che, per ora, non ha ricevuto risposte ufficiali.

Investimenti da 1 miliardo per l’Europa
La società di streaming americana ha in programma di aumentare il numero di serie, film e documentari da produrre in Europa l’anno prossimo. Quest’anno sono in corso di realizzazione in Europa 141 progetti che comprendono 81 produzioni originali e 60 coproduzioni o programmi concessi in licenza da altri produttori. Nel 2019 Netflix realizzerà 221 progetti, 153 dei quali del tutto originali. Pinewood Group sta progettando lavori di ampliamento da da 500 milioni di sterline sul sito di Shepperton. Il sito è di sua proprietà dal 2000, anno della fusione con Shepperton Studios. Tra i film girati lì, anche il remake de La Mummia con Tom Cruise del 2017. Netflix ha notevolmente aumentato il proprio sforzo produttivo in Europa quest’anno, con quasi 1 miliardo di dollari in produzioni originali in tutto il continente.

© Riproduzione riservata