BEV

Cupra Born: ecco com'è il primo modello elettrico del marchio spagnolo

Cupra entra nel mondo dellebauto lettrico con Born, vettura agli ioni di litio che permette di raggiungere un'autonomia di oltre 500 km. La produzione inizierà in Germania nel mese di settembre.

di Giulia Paganoni

5' di lettura

Grande impulso alla trasformazione elettrica con un prodotto che permetterà di conquistare nuovi mercati e un pubblico di giovani.

La ricetta è un buon equilibrio tra elettrificazione e performance. E Cupra Born è il nuovo riferimento. Un design particolare, come tutti i modelli del marchio spagnolo, e un concentrato di tecnologia che permette di avere un'autonomia di oltre 500 km e una potenza che sfiora i 230 cv.

Loading...

Cupra: una gamma sempre più green

Cupra, marchio nato da Seat tra anni fa, pone le basi per distinguersi e diventare un punto di riferimento nella nuova era della mobilità. Born è il primo modello completamente elettrico che sfida i marchi più affermati con tecnologie appartenenti al gruppo Volkswagen, del quale Cupra fa parte. Era stato anticipato dal concept el-Born.

Questo nuovo modello arricchisce la gamma elettrificata del marchio, posizionandosi accanto alle varianti ibride plug-in di Leon, Leon Sportstourer e Formentor. Tutti modelli che sfruttano l'elettricità per offrire prestazioni al massimo livello.

Progettata e sviluppata a Barcellona, nella sede centrale di Martorell, Cupra Born sarà prodotta nello stabilimento tedesco di Zwickau (dove viene già prodotta Vw Id.3, di Id.4 e Audi Q4 e-tron ) a partire da settembre.

Cupra Born, tutte le foto della prima elettrica del marchio spagnolo

Cupra Born, tutte le foto della prima elettrica del marchio spagnolo

Photogallery14 foto

Visualizza

Stile 100% Cupra

Lo stile è distintivo, con il frontale, con il suo carattere deciso e i tratti raffinati dell'illuminazione, le increspature nel cofano e la cornice del logo Cupra, le conferisce un carattere forte e determinato. La presenza su strada è data anche dai cerchi di dimensioni comprese tra i 18 e i 20 pollici.

Il carattere dinamico prosegue anche all'interno, dove il focus di tutto è sul conducente che può ora contare su un head-up display con realtà aumentata. L'esperienza digitale è data dall'integrazione del sistema di infotainment di ultima generazione, dall'accesso ai servizi online, di un ecosistema di applicazioni scaricabili, di una serie di funzioni di sicurezza/assistenza e dell'accesso da remoto.

Si può accedere a tutto in modo semplice e intuitivo attraverso lo schermo sospeso del sistema di infotainment da 12 pollici ad alta risoluzione di serie o, quando ci si allontana dalla vettura, tramite l'app “My Cupra” di nuova concezione.

Ma l'abitacolo è progettato per ospitare tutti i passeggeri con stile e comfort, tutto ciò con una particolare attenzione all'ambiente.

Gli interni sono rivestiti con materiali di qualità che danno sportività e raffinatezza, sottolineandone la qualità. I sedili avvolgenti di serie sono realizzati in Seaqual Yarn, un filato ricavato dalla plastica raccolta nei mari e riciclata. A richiesta sono disponibili in Dinamica, sempre prodotti partendo da materiali riciclati.

Struttura 100% elettrica

Cupra Born si basa sull'architettura Meb del gruppo Volkswagen. Gli ingegneri del marchio hanno massimizzato la matrice modulare di propulsione elettrica, dando vita a una vettura che non ha pari.

Il nuovo modello ha dimensioni compatte: 4.322 mm in lunghezza, 1.809 mm in larghezza e 1.537 mm in altezza, oltre ad avere un passo di 2.767 mm. La struttura si affida alle note e robuste tecnologie per il telaio e combina assi di tipo McPherson all'anteriore e un innovativo design multilink a 5 bracci al posteriore. Si crea così una piattaforma sicura e molto spazio per l'ottimizzazione della potenza erogata dalla batteria.

La batteria è posizionata al centro del pianale, tra gli assi. Per effetto di questa caratteristica, il peso è distribuito in un rapporto 50:50 quasi perfetto e il baricentro è basso. In questo modo, Cupra Born vanta un'architettura base in grado di regalare la sportività e sicurezza di guida.

Due livelli di potenza dell'elettromotore

Cupra Born è caratterizzata da trazione posteriore, per una sportività più marcata. Il gruppo motopropulsore del nuovo modello 100% elettrico con motore sincrono a magneti permanenti raggiunge una velocità massima superiore ai 16.000 giri/minuto ed è integrato sopra l'asse posteriore, davanti alla parte centrale delle ruote. La coppia viene trasferita attraverso un cambio monomarcia con differenziale, che consente un'erogazione uniforme della potenza per prestazioni immediate.

È possibile scegliere tra motori elettrici da 150 cv (110 kW) e da 204 cv (150 kW) che forniscono motricità alle ruote posteriori. Entrambi gli elettromotori sono in grado di erogare una coppia massima di 310 Nm.

Se abbinati a una batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni con una capacità fino a 58 kWh, i propulsori garantiscono un'autonomia elevata di circa 420 km. Sono disponibili varianti della batteria con una capacità netta di 45, 58 e 77 kWh.

Più sportività con il pacchetto Boost

E non finisce qui. Con l'aggiunta del pacchetto e-Boost, Cupra Born regala prestazioni ancora più elevate: disponibile per la versione più pepata, aumenta la potenza fino a 231 cv (170 kW).

Disponibile con due varianti di batteria, una da 77 kWh che consente di passare da 0 a 100 km/h in 7 secondi e assicura un'autonomia di circa 540 km, e una da 58 kWh che vanta un'accelerazione da 0-50 km/h in soli 2,6 secondi e da 0-100 km/h in appena 6,6 secondi, con un'autonomia di circa 420 km.

Ma non solo potenza; infatti, Born trasmette un senso di sportività di guida grazie alla regolazione adattiva dell'assetto (Dcc) combinata con le sospensioni sportive, l'Esc Sport, lo sterzo progressivo e i freni più grandi.

Ricarica: diverse modalità personalizzate

Il nuovo modello elettrico ad alte prestazioni conta su un'autonomia di 100 km con un collegamento di appena 7 minuti a un punto di ricarica da 125 kW. Gli spostamenti saranno così semplici come quelli a bordo di un modello con motore a combustione. E anche se la batteria è carica solo al 5%, bastano 35 minuti per raggiungere l'80%.

Cupra Born è adattabile e può essere collegata a reti di ricarica sia a corrente alternata, sia a corrente continua. In viaggio come a casa, è quindi possibile ricaricare la batteria in modo veloce, semplice e senza problemi.

Il marchio ha previsto diverse soluzioni di ricarica per rispondere meglio alle esigenze del cliente e fare in modo che l'auto diventi parte integrante della vita dell'utilizzatore.

Infine, con l'app Cupra Easy Charging, sempre disponibile, si possono gestire tutti gli aspetti della ricarica, indipendentemente dal tipo di infrastruttura di ricarica utilizzata.

Sicurezza di guida

Cupra Born mette in primo piano la tecnologia per la sicurezza grazie ai numerosi sistemi di assistenza alla guida presenti.

I sistemi di bordo utilizzano i dati forniti da una serie di sensori integrati (radar, telecamera a ultrasuoni) e le informazioni provenienti da fonti esterne. Viene così creata un'immagine della zona che circonda la vettura con i possibili pericoli.

Per esempio, l'Adaptive Cruise Control predittivo (Acc) può localizzare il veicolo in base al percorso e ai dati Gps forniti dal sistema di navigazione e le consente anche di correggere la propria velocità a seconda della configurazione della strada da percorrere: curve, rotatorie, incroci, limiti di velocità e aree densamente edificate. Avvalendosi degli input della telecamera anteriore e del riconoscimento della segnaletica stradale, il sistema intelligente può anche regolare la velocità della vettura adattandola al cambio dei limiti.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti