ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùStrategie e prodotti.

Cupra ha vinto la sfida dell’indipendenza In arrivo una citycar elettrica e due suv

Quattro anni dopo la nascita, il brand spagnolo del gruppo Volkswagen progetta i prossimi step del suo futuro.Terramar, ibrido plug in è atteso per il 2024 insieme a Tavascan a ioni di litio. Nel 2025 debutterà la supercompatta Urban Rebel

di Giulia Paganoni

La fase dei tre. Cupra entra in una nuova fase evolutiva e si consacra così come brand autonomo con una identità propria. La casa, nata in seno a Seta, ha infatti festeggiato i primi quattro anni lanciando tre modelli

3' di lettura

Tutto è iniziato qui quattro anni fa con Luca De Meo, l’allora ceo di Seat (ora numero uno di Renault) che con i suoi “believers” voleva trasformare il brand Cupra da nome di allestimento di alcune Seat a vero e proprio marchio automobilistico in seno al gruppo Volkswagen. Ora, dopo ottimi risultati e una difficile sfida vinta, Cupra mostra il percorso pensato per il futuro che comprende tre nuovi modelli elettrificati entro il 2025 e una serie di sinergie che permetteranno al marchio di entrare in una nuova era varando la strategia denominata «The Unstoppable Impulse». Sono quasi 200mila le unità vendute dal 2018 ad oggi e il fatturato è cresciuto da 430 milioni di euro nel 2018 a quasi 2,2 miliardi di euro nel 2021. E per l’anno in corso, Cupra vuole alzare ancora di più l’asticella per raddoppiare il numero di vendite, il fatturato e la rete di Cupra Master e Cupra City Garage. Ma non solo, entro il 2025 l’obiettivo è di consegnare 500mila auto all’anno. Un marchio che è riuscito a distinguersi dalla massa creando una tribù di affezionati per lo stile, le tecnologie e la sue visione.

Il primo modello è stato il suv Ateca, seguito poi da Leon (disponibile in varie motorizzazioni tra cui anche ibrido plug-in) e Formentor, quest’ultimo primo ad essere 100% made in Cupra. A un anno è arrivato il suv Cupra Born, primo veicolo a trazione elettrica.

Loading...

Ma la storia e l’ambizione di Cupra va ben oltre. E proprio in questa occasione il Ceo Wayne Griffiths ha annunciato l’obiettivo di consegnare 500mila auto all’anno entro il 2025 e portare avanti la strategia d’espansione internazionale e raggiungere nuovi mercati e nuovi segmenti. E per fare ciò sono stati annunciati tre modelli elettrificati cioè ibridi o 100% elettrici: Terramar, Tavascan e UrbanRebel.

Terramar, atteso per il 2024, è un suv sportivo di 4,5 metri dotato di tecnologia ibrido plug-in avanzata che permette di raggiungere fino a 100 km in modalità 100% elettrica. Un modello che rende omaggio al luogo di nascita del marchio (Terramar) e che combina proporzioni audaci e sportive. L’obiettivo sarà di portare il brand su una fascia di mercato più alta nel segmento dei suv. Inoltre, con questo modello debutteranno propulsori dotati dell’inedita tecnologia Phev che punta a prestazioni e sportività, come nel Dna del marchio.

A seguire arriverà Tavascan (sempre nel 2024) modello che racchiude in sé la visione di vettura a ioni di litio della brand Cupra e piuttosto fedele al concept del 2019. Questo modello è stato individuato per portare all’espansione del marchio in nuovi mercati. Il lancio è previsto per il 2024. Infine, il fiore all’occhiello previsto per il 2025: Cupra Urban Rebel, la city car elettrica disegnata e sviluppata a Barcellona e prodotta nello stabilimento di Martorell. Una vettura che dovrà portare il brand oltre e sarà la chiave d’accesso al mondo Cupra.

Una Urban Electric Car a trazione anteriore sviluppata a partire dal pianale Small Meb del gruppo Volkswagen, quello che era indicato per lo sviluppo della cugina Volkswagen Id.1. Un’auto quindi piccola e per la città che rappresenta un modello molto importante per Cupra poiché sarà la chiave per la trasformazione in un brand completamente elettrico.

Quest’auto sarà sostenibile non solo perché a trazione 100% elettrica ma anche perché include avanzati polimeri riciclati e materiale a base bio. Oltre alla sostenibilità, UrbanRebel guarda anche alle prestazioni con un peso contenuto spinto da un elettromotore da 166 kW (226 cv) che permette uno spunto 0-100 km/h in soli 6,9 secondi e raggiungere un’autonomia fino a 440 km.

Oltre ai prodotti, Cupra guarda anche alle sinergie che daranno poi valore a veicoli e servizi dei prossimi anni. A tal proposito, Cupra con il progetto Future: Fast Forward ha creato un gruppo di 62 partner nazionali e internazionali per trasformare la Spagna in un hub europeo per la mobilità elettrica. E, poche settimane fa, l’azienda insieme al gruppo Volkswagen e i partner, ha presentato un progetto per mobilitare 10 miliardi di euro per elettrificare la Spagna. Questo è il più grande progetto d’investimento industriale nella storia del Paese.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti