In Val di Fassa tra vette rosa, laghi smeraldo, glamping e rifugi design

2/5Weekend

Da Canazei al Gruppo del Sella e il Sassolungo, scalando pure il Pordoi

Il Sassolungo

I più arditi sfacchinano sui pedali di biciclette analogiche. I più tecnologici tastano la piacevole forza dei modelli E-bike. Per entrambi la strada che si inerpica da Canazei verso le vette dolomitiche orientali è una salita catartica, panoramica, una straordinaria vetrina delle bellezze naturalistiche della Val di Fassa, estrema propaggine a est del Trentino che proprio quassù abbraccia l'Alto Adige. Il traguardo ambito e assai appetito, anche per la sua sauna design e la cucina tradizionale pop, è il Rifugio Salei, familiare e chic, tra stufe antiche e legni di maso rigenerato, dove iniziare il pasto coi canederli e chiuderlo con la dolce kaiserschmarren guardando le montagne che appunto sono tre e tutte iconiche: il Gruppo del Sella, poco prima il Pordoi, e il magnifico Sassolungo. Qui adesso è un svolazzo di farfalle, i fiori profumano ancora, i rapaci calano giù bassi dalle creste di roccia, i climber invece salgono su lenti e sicuri, mentre i motociclisti inforcano le curve con un'andatura più cadenzata da voyeur.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti