CREATO PER BNL

Da Consulente Finanziario a Consulente Patrimoniale: i risparmi e gli investimenti si seguono a 360 gradi

3' di lettura

Gli ultimi mesi del 2022 ed i primi del 2023 si preannunciano impegnativi per i portafogli delle famiglie italiane, sui quali pesano l'inflazione in rialzo, l'incertezza su una possibile recessione e la volatilità dei mercati finanziari. Secondo un'indagine Acri-Ipsos uscita alla fine di ottobre in occasione della 98° Giornata del risparmio, un anno fa era ottimista rispetto ai propri investimenti il 50% degli intervistati, mentre oggi questa quota è scesa al 26%. Secondo una ricerca della Fabi, il sindacato autonomo dei bancari, rispetto allo scorso autunno sono praticamente raddoppiate le famiglie che si dicono impossibilitate a trovarsi qualche risparmio in tasca alla fine del mese, passando dal 18% al 35%.
La liquidità è la forma preferita per conservare i propri risparmi, mentre la percentuale di denaro lasciato su conti correnti e depositi risulta stabile al 31% del totale. Sono in netta diminuzione le obbligazioni, mentre crescono le polizze assicurative, che rappresentano il 23% dei risparmi complessivi. Prima dello scoppio della guerra in Ucraina stava crescendo costantemente anche il peso delle azioni, e ben il 61% del nuovo risparmio (143 miliardi di euro) era stato destinato ad attività finanziarie.
Sempre dal rapporto della Fabi è emersa una «crescente necessità di una pianificazione patrimoniale assieme a un'attenta e oculata gestione del rischio finanziario, in un momento in cui l'obiettivo finanziario comincia a essere il giusto equilibrio tra sicurezza e rendimento».
Le famiglie così devono cercare un supporto professionale qualificato, perché con il fai-da-te i rischi di sbagliare investimento sono elevati e in questo periodo potrebbero anche essere fatali per il patrimonio accumulato.
Non tutta la consulenza finanziaria, tuttavia, è uguale. C'è chi offre solamente un orientamento al cliente su quali prodotti acquistare e c'è invece chi sa vedere oltre, promuovendo una strategia a 360 gradi che permetta ai risparmiatori di pianificare il proprio futuro.
Data la attuale incertezza dei mercati finanziari e le previsioni di breve e medio periodo non rosee – con l'incognita dei tempi necessari per l'uscita dalla crisi – è sempre più importante la capacità di seguire il cliente. Non solo chiedendogli fiducia a priori, ma informandolo e consentendogli di prendere decisioni in funzione dei propri obiettivi.
In quest'ottica il supporto non è finalizzato al semplice acquisto di un prodotto finanziario, ma all'educazione e al sostegno nella pianificazione della vita privata del cliente così come dei suoi investimenti professionali. Il modello è un circolo virtuoso di experties dei consulenti che si traducono in vantaggi per l'investitore.
La figura chiave di questo processo è il Consulente Finanziario. In particolare, BNL BNP Paribas ha una rete di professionisti, i Life Banker,che operano in modo integrato e sinergico con i team specializzati di BNL, con le società di BNP Paribas in Italia, e con i più qualificati player finanziari mettendo a disposizione dei clienti finali una piattaforma di servizi nel campo del risparmio e degli investimenti, che si allarga fino a includere finanziamenti, soluzioni di mobilità sostenibile, leasing, servizi immobiliari e quelli specialistici per il mondo imprenditoriale. È un modello nuovo rispetto alla consulenza bancaria tradizionale: si tratta infatti di una figura che garantisce una rete di servizi perfettamente integrati all'interno di un Gruppo bancario.
BNL-BNP Paribas Life Banker, aperta a nuove candidature in linea con questo profilo, è in grado di elaborare e offrire soluzioni esclusive, nella direzione del passaggio dalla consulenza finanziaria come da sempre è stata intesa a una consulenza patrimoniale che proietti il servizio verso tutti i bisogni della clientela.
Il punto di forza di questa rete d'eccellenza è proprio il know how di BNL e BNP Paribas nella gestione dei risparmi e degli investimenti, attraverso la specializzazione dei consulenti nelle specifiche nicchie di mercato. Ogni settore oggi per essere veramente gestito richiede livelli di studio e approfondimento elevati, che non tutte le società riescono a garantire per i propri esperti. In BNL BNP Paribas questa è la base della continua formazione di altissimo profilo internazionale dei Life Banker, con particolare attenzione a soluzioni di investimento ESG. Anche nelle dinamiche relative alla sostenibilità, i Life Banker esprimono gli stessi valori che ispirano le strategie e le attività Gruppo BNP Paribas nel mondo.
La ricchezza di questo modello di Rete è dimostrata dal fatto che a 8 anni dal lancio, BNL-BNP Paribas Life Banker conta oggi circa 700 professionisti – 70 nuovi ingressi solo nel 2022 - gestendo capitali per 12,5 miliardi di euro complessivi di cui 2,5 gli impieghi. E la campagna di ricerca e selezione di nuove eccellenze - Recruting Life Banker - è aperta, per formare un numero sempre maggiore di esperti di alto valore professionale per affiancare i clienti nella gestione dei propri risparmi.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti