Sneaker

Da Diadora un progetto sulle specie in estinzione

Versioni speciali della linea Heritage per orso polare, leone e lupo

di Barbara Ganz

default onloading pic
Il modello N9000 in versione elegante e candida dedicata all'orso polare

Versioni speciali della linea Heritage per orso polare, leone e lupo


2' di lettura

Una collezione chiamata “animal pack” e dedicata alle specie in via di estinzione: lo stile di Diadora Heritage – nella collezione presentata a Pitti Uomo 97 – racconta la scelta sempre più sostenibile dell’azienda trevigiana. Modello simbolo e protagonista principale è la N9000, nella versione orso polare: si tratta del modello originale del catalogo running anni ’90 - quest’anno festeggia il suo 30esimo anniversario -, capace negli ultimi anni, grazie a una serie di collaborazioni, di diventare una sorta di oggetto di culto nel panorama delle calzature lifestyle.

Per celebrarla sono state realizzate due versioni speciali all’interno del pack. La prima è dedicata all’orso polare, elegante e candida come questo animale: la N9000 Orso Polare è realizzata in mix di pelle premium, con dettagli in pelliccia ecologica ed è presentata nei toni del bianco, del grigio e del blu chiaro. Ancora, c'è la N9000 Leone dedicata al re della savana, in tinte calde. Il lupo viene impersonificato dalla silhouette Eclipse: dinamica e affusolata, è proposta nei toni vividi del bosco. A completare il pack la MI Basket, il modello originale della squadra Milano basket del 1984, in una versione all black che rappresenta il gorilla. Parte del ricavato dell’Animal Pack sarà destinato alla realizzazione di progetti educativi e divulgativi sulla salvaguardia dell’ambiente e la conservazione di specie animali e vegetali in partnership con il Parco Natura Viva di Bussolengo (VR).

«La scelta di Diadora guarda all’ambientalismo e alla sostenibilità a tutto tondo: abbiamo deciso che debba diventare un elemento costitutivo del nostro business, stimolo e innovazione al cambiamento e a una innovazione responsabile, sostenibile e competitiva», spiega Enrico Moretti Polegato, presidente e ad di Diadora. Anche le prossime t-shirt porteranno questo segno distintivo: a partire dalla primavera 2020 saranno tutte in cotone certificato Gots, mentre si lavora sulla riduzione dell’impatto anche del packaging. «Una scelta dalla quale non si torna indietro - spiega Moretti Polegato, che ha fatto della responsabilità ambientale una scelta anche personale, a cominciare dalla casa di famiglia, la prima residenza privata in Europa ad aver ottenuto l’attestato di conformità al più alto livello del protocollo Leed (il Platinum) e la prima in Italia ad aver condotto privatamente l’analisi carbon footprint, ovvero il calcolo dell’”impronta” di CO2 rilasciata -. Anche nel nostro quartier generale le fonti rinnovabili coprono il 65% del fabbisogno energetico, e il 100% delle esigenze della linea produttiva».

Il 2019 dell’azienda si chiuderà in positivo, «con gli ottimi risultati della linea running, che ci consolidano nella nostra identità di azienda sportiva. La crescita registrata in questo campo è importante, trainata da Italia e Stati Uniti che a fine anno segnano +68,5%. L’export ci sta dando soddisfazioni anche in altri Paesi, dalla Germania al Benelux».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...