ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùi conti

Da Eni a Renault, i risultati delle trimestrali di oggi

Nuova tornata di conti trimestrali per le grandi società quotate in Europa e Stati Uniti. Il calo delle quotazioni del greggio pesa sugli utili di Eni (-31%), ma non va molto meglio per Renault che risente di vari fattori, tra cui i risultati di Nissan

di Andrea Franceschi


default onloading pic

3' di lettura

Prosegue la tornata di conti trimestrali delle grandi società quotate in Europa e Stati Uniti. Oggi a Piazza Affari è stata la giornata di Eni che, in linea con quanto comunicato da altre aziende del comparto petrolifero, ha fatto registrare un ribasso degli utili nel secondo trimestre dell’anno per via soprattutto del calo delle quotazioni del greggio. La flessione per l’utile netto adjusted è stata del 27 per cento e il dato relativo al secondo trimestre (562 milioni di euro) è al di sotto delle attese di consensus (935,2). Numeri negativi sono stati pubblicati anche da altre società del comparto petrolifero come ad esempio la francese Total.

Dopo la Borsa Gibus porta l'outdoor di lusso alla conquista dell'Europa

Tra le maggiori società quotate in Europa giornata di conti anche per Renault. Risentendo negativamente della performance della controllata Nissan, la casa francese ha archiviato il primo semestre dell’anno con utili operativi in calo da 1,914 a 1,654 miliardi di euro. Il risultato è al di sopra delle attese di consensus di S&P Market Intelligence (1,592 miliardi) ma il mercato non ha reagito bene perchè sia sul fronte dei ricavi, sia su quello del risultato netto i dati sono risultati deludenti rispetto alle aspettative di mercato.

LEGGI ANCHE / Nissan annuncia taglio di 12.500 posti di lavoro

Oltretutto la casa francese ha anche rivisto al ribasso le sue previsioni di vendita per l’anno in corso che dovrebbero restare sui livelli del 2018 invece che crescere. Questo perché l’azienda stima per il mercato dell’auto una flessione del 3% rispetto al 2018 contro un -1,6% precedentemente stimato. Le difficoltà del comparto quattro ruote si stanno facendo sentire anche sui conti di altre big che hanno pubblicato i conti in questi giorni. Ad eccezione di Volkswagen buona parte delle case automobilistiche sta facendo registrare risultati deludenti.

SCOPRI DI PIU’ / Eni: utile netto scende a 1,52 mld (-31%)

Giornata di conti anche per il colosso alimentare svizzero Nestlè che ha archiviato il primo semestre dell'anno con utili netti per 5 miliardi di franchi svizzeri. In calo del 14,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso quando i conti risentirono positivamente della posta straordinaria legata alla cessione a Ferrero delle attività dolciarie per il mercato americano. Si tratta in ogni caso di numeri superiori alle attese di consensus e il fatturato fa segnare una crescita del 3,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Questo spiega il rialzo superiore a due punti percentuali che sta facendo registrare il titolo alla Borsa di Zurigo.

Nel comparto utility oggi si segnalano i conti dei big francesi Edf e Suez. La prima ha archiviato il primo semestre con un utile netto in crescita del 44,7% a 2,5 miliardi di euro, un risultato sul quale ha influito la valutazione del suo portafoglio di attività dedicate a coprire i costi gestione dei rifiuti. Escludendo queste voci, il risultato corrente netto è sceso del 19,4% a 1,4 miliardi di euro. Si è trattato in ogni caso di numeri superiori alle attese di consensus e questo spiega il rialzo del titolo alla Borsa di Parigi. In rialzo anche le azioni dell’altro big francese Suez che ha annunciato un raddoppio dell’utile netto nel primo semestre. Il risultato netto, pari a 212 milioni, ha risentito della chiusura positiva di un contenzioso legale che la società aveva aperto in Argentina.

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Andrea Franceschiredattore

    Luogo: Milano

    Lingue parlate: Italiano, inglese

    Argomenti: Mercati, finanza, bond, azioni. obbligazioni, titoli di stato, banche, borsa, politica monetaria, Bce, Fed, tassi

Per saperne di più

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...