assicurazioni

Da Generali dividendo in due tranche e stipendi tagliati

Il cda della compagnia ha deciso di pagare secondo i tempi già stabiliti 0,5 euro a titolo e i restanti 0,46 euro entro fine anno. Il management si taglia lo stipendio fisso del 20% nel 2020

di Laura Galvagni

default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

Il cda della compagnia ha deciso di pagare secondo i tempi già stabiliti 0,5 euro a titolo e i restanti 0,46 euro entro fine anno. Il management si taglia lo stipendio fisso del 20% nel 2020


2' di lettura

Il consiglio di amministrazione delle Generali ha deciso di pagare il dividendo in due tranche. In particolare il board, riunito proprio per definire una nuova strategia sulla cedola dopo i richiami dei regolatori e del collegio sindacale a una maggiore prudenza stante il contesto generale, ha stabilito di pagare a partire dal 20 maggio 0,5 euro a titolo e i restanti 0,46 euro entro fine anno. Il 12 marzo scorso il consiglio aveva deliberato di distribuire ai soci 0,96 euro ad azione. Successivamente aveva confermato di procedere in tal senso anche in un board successivo, il 23 marzo. Poi però dopo un nuovo richiamo Eiopa, una lettera Ivass e il monito del collegio sindacale ha deciso di rivedere l'approccio. Pur nella consapevolezza che la solidità patrimoniale della compagnia è immutata rispetto al giorno in cui è stato fissato l'ammontare del dividendo.

«Alla luce delle raccomandazioni diramate dalle autorità di vigilanza e in coerenza con il fatto che alla data odierna, così come il 12 marzo scorso, continuano a sussistere tutti i presupposti, compresi i coefficienti di solidità patrimoniale, per procedere alla distribuzione del dividendo per l'esercizio 2019, il consiglio di Amministrazione ha deciso di confermare la proposta di pagamento di un dividendo per azione pari a 0,96 euro alla prossima assemblea, ma di suddividerlo in due tranche», ha spiegato la società in una nota. Aggiungendo poi che la seconda fetta da 0,46 sarà «soggetta a verifica consiliare, tra l'altro, sul rispetto al 30 settembre 2020 dei limiti previsti dal Risk Appetite Framework di Gruppo».

Il cda ha anche annunciato che «a riconoscimento della difficile situazione che si è determinata a livello internazionale a causa dell'emergenza Covid-19, il ceo, i componenti del group management committee e gli altri dirigenti con responsabilità strategiche hanno deciso volontariamente di ridurre la propria remunerazione fissa del 20%, a partire da aprile 2020 e fino a fine anno».

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...