aim

Da Modena al Sudafrica: la moto elettrica Energica punta su nuovi mercati

di Andrea Fontana

3' di lettura

Energica Motor Company sbarca su quattro nuovi mercati (Florida, South Carolina, Sudafrica e l'area del Golfo Persico) con le sue moto elettriche e conferma le buone aspettative sull'andamento del fatturato nel 2018 dopo una semestrale che ha avuto però un'accoglienza molto negativa da Piazza Affari. Le azioni quotate all'Aim Italia hanno perso il 18% in tre giorni (-2% questa mattina). Il prezzo sta tornando in pratica verso i 3,2 euro, valore a cui il titolo è stato quotato nel 2016. «Probabilmente c'è stato un errore di interpretazione dei nostri conti legato al valore della produzione - spiega l'ad Livia Cevolini a Radiocor - il valore della produzione è sceso (da 1,79 mln a 1 mln, ndr) perché lo scorso anno era influenzato molto positivamente dalla variazione di magazzino per la necessità di creare una scorta minima, dato che eravamo ancora nelle primissime fasi di avvio delle operazioni; le rimanenze del 2018 invece sono in un normale periodo di attività e quindi abbastanza stabili': il fatturato però è aumentato di quasi 6 volte rispetto a giugno 2017 salendo a 1,15 milioni di euro ma sul fronte della reddittività ovviamente i numeri sono ancora negativi (-3 milioni ebitda e -3,9 milioni risultato netto, ndr) visto lo status di start-up dell'azienda emiliana che ha la necessità di investire nel prodotto e nella promozione.

Investimenti in nuovi dealer, modelli e per campionato Moto E

Loading...

«Il 2018 sta andando molto bene - prosegue l'imprenditrice - Era necessario fare partire l'attività con investimenti in diversi settori: negli Stati Uniti abbiamo firmato accordi con diversi dealer e in questi giorni ne aggiungiamo altri due, abbiamo lanciato nuovi modelli, investito nella Moto E (il mondiale delle moto elettriche che prenderà il via nel 2019) che ci permette di testare le nostre tecnologie con i migliori piloti e lanciato la promozione commerciale My Electric Deal (vendita di veicoli usati utilizzati per marketing e test). Tutti gli investimenti stanno funzionando».

Olanda primo mercato. Ora focus su Salone di Colonia
Le statistiche sulle due ruote vendute restano top secret mentre la strategia é quella di aumentare la penetrazione sui mercati più promettenti (Olanda è quello al momento più importante, mentre risultati positivi si stanno vedendo anche in Germania, Svizzera, Regno Unito e California) e contemporaneamente lanciarsi su nuove aree: «Tra settembre e ottobre partiremo con le vendite in Florida, South Carolina, Sudafrica e in alcuni Paesi del Golfo come Kuwait, Dubai e Abu Dhabi ma anche in Giordania, mercati con una stagionalità opposta rispetto all'Europa, dove faremo attività di marketing e di promozione», aggiunge la ceo. Difficile con cosi' tante nuove iniziative pronosticare l'andamento del secondo semestre in termini di vendite: «Luglio e agosto sono andati bene, ma i mercati del Nord Europa in questo momento aspettano tutti il Salone di Colonia, Intermot, che da una parte è positivo per il marketing ma dall'altra frena le vendite in attesa delle novità» conclude.

Bond convertibile e aumento riservato a rafforzare il capitale
Sotto il profilo patrimoniale, le perdite registrate nel semestre hanno ridotto il patrimonio a 2 milioni di euro ma l'azienda ha per tempo predisposto due operazioni per il rafforzamento: «A inizio settembre - spiega il cfo Andrea Vezzani - abbiamo sottoscritto con Atlas Capital Markets un prestito obbligazionario convertibile da cinque milioni di euro di durata triennale e da emettere in più tranche. In secondo luogo entro la fine dell'anno ci
sarà la conversione in equity di crediti per 4,26 milioni vantati dalle controllanti Crp Meccanica e Crp Technology nei confronti dei Energica Motor».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti