coronavirus

Da oggi in Campania la startup Testami lancia il tampone “fai da te”

Il servizio gestito da una piattaforma on line in partnership con il centro di ricerche irpino Biogem

di Vera Viola

2' di lettura

Dopo il Veneto, anche in Campania, arrivano i “tamponi fai da te”. Qui l’iniziativa è di una start up, Testami, che fa capo a un gruppo di giovani imprenditori di origine irpina in partnership con Biogem, il centro di ricerche di Ariano Irpino. In realtà tutto ruota intorno a una piattaforma tecnologica, on line in queste ore all’indirizzo www.testami.co, che permetterà di acquistare il kit con cui fare da sè il prelievo e prenotare l’invio al laboratorio. Si parte con i tamponi anticovid, ma in realtà la piattaforma ha l’ambizione di offrire un servizio a più ampio spettro semplificando anche altri esami di laboratorio.

Come funziona

Loading...

L’idea è nata quando per fare un tampone si doveva aspettare diversi, troppi giorni e altrettanti se ne impiegavano nell’attesa del referto. Ora l’iter del servizio sanitario regionale è generalmente più rapido, ma poter fare il prelievo da sè e in casa, può rappresentare un’ opportunità interessante per molti, specie in tempi in cui evitare incontri e assembramenti è conveniente. Sulla piattaforma “Testami” è possibile prenotare il kit. Che entro un giorno verrà, secondo le previsioni degli imprenditori, consegnato a casa da corrieri Dhl o Mail boxes. Il kit consiste in una scatola contenente il tampone nasale (mid-turbinate), una provetta in cui va riposto, un QR code da scannerizzare per poter accedere al video di istruzioni (riportate anche su carta), un codice unico che serve a identificare il paziente. Fatto il prelievo, è necessario riporre il tampone nella provetta, richiudere il tutto e prenotare il ritiro. Entro un giorno viene ritirato da Dhl oppure Ups e consegnato a Biogem, il laboratorio che si impegna a processare con tecnologia molecolare entro 24 ore. In totale si spera di poter completare l’intera procedura in tre giorni.

Il referto sarà comunicato alla piattaforma sanitaria regionale “Sinfonia”

«Abbiamo voluto che ad analizzare fosse un laboratorio accreditato e prestigioso – dice il ceo di Testami Gaetano De Maio – e che ciascun referto venisse registrato sulla piattaforma del servizio sanitario regionale. Per far sì che i pazienti risultati positivi al Covid venissero anche presi in carico dalle Asl». In questo il tampone fai da te campano si differenzia nettamente da quello veneto che, invece, dà istantaneamente un referto che però rimane nella sola disponibilità del paziente che si è sottoposto al tampone.

Il prezzo del servizio: 75 euro a tampone

L’intero servizio sarà disponibile al prezzo di 79 euro, più o meno in linea con i prezzi praticati in Campania dai laboratori privati accreditati dalla Regione.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti