cinema

Da «Piccole donne» al nuovo James Bond, i 10 film più attesi del 2020

Una panoramica su alcune delle pellicole imperdibili in arrivo nelle sale nel corso del prossimo anno

di Andrea Chimento

default onloading pic
Freaks Out

Una panoramica su alcune delle pellicole imperdibili in arrivo nelle sale nel corso del prossimo anno


3' di lettura

Il 2019 è stato un anno ricco di film importanti e il 2020 pare seguire questo trend, vista l'ampia offerta di pellicole attesissime, che riempiranno le nostre sale nei prossimi mesi.

Ecco dieci dei titoli imperdibili in uscita nel corso del nuovo anno.
Piccole donne
– Il 9 gennaio arriverà nelle sale la nuova, attesissima versione del celebre romanzo di Louisa May Alcott, firmata da Greta Gerwig. La nota attrice, che aveva già diretto un film significativo come «Lady Bird», torna dietro la macchina da presa per questa ambiziosa pellicola che punta anche a qualche candidatura ai prossimi premi Oscar. Ricchissimo il cast: da Saoirse Ronan a Emma Watson, passando per Timothée Chalamet, sono numerosi i nomi importanti che hanno preso parte al progetto.

I 10 film più attesi del 2020

I 10 film più attesi del 2020

Photogallery10 foto

Visualizza


Hammamet – Nello stesso weekend del film di Greta Gerwig uscirà anche il nuovo lungometraggio di Gianni Amelio, incentrato sull'epilogo della vicenda umana e politica di Bettino Craxi. Quest'ultimo avrà il volto di Pierfrancesco Favino, impegnato in una delle prove più difficili e delicate della sua ricca carriera.

1917 – Un solo piano-sequenza basta a Sam Mendes per raccontare la Prima guerra mondiale in quello che si preannuncia come uno dei film imperdibili del prossimo anno. L'uscita è prevista per il 23 gennaio e questo lungometraggio punta diretto agli Oscar per la sua enorme spettacolarità.

No Time to Die – La venticinquesima pellicola della saga di James Bond: basterebbe questo per rendere «No Time to Die» un titolo imperdibile, ma la curiosità arriva anche dalla scelta per la regia di Cary Fukunaga, che aveva fatto grandi cose con la prima stagione di «True Detective». Uscirà nelle sale ad aprile e i fan di 007 hanno già segnato sul calendario il giorno in cui lo vedranno.

Soul – Nel 2020 la Pixar Animation porterà nelle sale due film: «Onward» e «Soul». Quest'ultimo però è sicuramente il più atteso, anche perché il tema è a dir poco affascinante. Si tratta di una pellicola esistenziale, con protagoniste le anime, e siamo certi che sarà l'ennesima grande riflessione sulla vita e la morte targata Pixar. Il regista è Pete Docter, autore di «Up» e «Inside Out».

Tenet – Quando esce nelle sale un film di Christopher Nolan è sempre un grande evento. Tre anni dopo «Dunkirk», il regista inglese torna dietro la macchina da presa per un thriller la cui trama è ancora avvolta nel mistero. Nel cast John David Washington, Robert Pattinson, Elizabeth Debicki e Michael Caine.

Tre piani – Il film italiano più atteso dell'anno è quello firmato da Nanni Moretti, tratto dall'omonimo romanzo dello scrittore israeliano Eshkol Nevo. Protagoniste sono tre famiglie, che abitano in un edificio borghese, le cui vite finiranno inevitabilmente per scontrarsi. Protagonisti Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher e Margherita Buy in questo film che potrebbe concorrere alla Palma d'oro al prossimo Festival di Cannes.

The French Dispatch – Wes Anderson è uno dei registi più amati del cinema contemporaneo e questo suo film è da molti il titolo più atteso dell'anno. Si tratta di una sorta di “lettera d'amore ai giornalisti”, con al centro la redazione di una rivista americana con sede in Francia. Curiosità alle stelle. Nel cast Timothée Chalamet, Léa Seydoux, Saoirse Ronan, Kate Winslet, Bill Murray, Tilda Swinton, Benicio Del Toro e tantissimi altri attori importanti.

Freaks Out – Da Gabriele Mainetti, regista de «Lo chiamavano Jeeg Robot», un'opera di enorme ambizione, con protagonisti alcuni “fenomeni da baraccone” che lavorano in un circo. L'ambientazione è la Roma della Seconda guerra mondiale e il fascino non manca a questo progetto che ha avuto una lunghissima lavorazione e che non vediamo l'ora di scoprire.

West Side Story – Quando si fa il remake di un capolavoro della storia del cinema i rischi sono sempre molto alti. Dietro la macchina da presa di questo rifacimento del classico di Robert Wise e Jerome Robbins c'è però un maestro della Settima arte come Steven Spielberg. Chissà come un regista della sua esperienza riuscirà a dare nuova vita a questo celebre musical (arrivato prima sul palcoscenico che sul grande schermo), che attraverso la colonna sonora di Leonard Bernstein e l'ispirazione da Romeo & Giulietta di William Shakespeare ha fatto sognare intere generazioni di spettatori.

Per approfondire:

The New Pope e le altre: le serie tv più attese del 2020

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti