ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAziende ed Istituzioni

Da Regione Lombardia 7 milioni per il Bando Giovani Smart

Scelti i 191 progetti che riceveranno i finanziamenti regionali per azioni a contrasto di fenomeni di disagio giovanile e per sostenere la partecipazione e l’inclusione

di Flavia Carletti

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Sono 191 i progetti finanziati da Regione Lombardia con il Bando Giovani Smart (Sport Musica e Arte) per un importo complessivo di 7 milioni di euro. L’iniziativa, in attuazione dell’Intesa per la ripartizione del Fondo nazionale con il Dipartimento nazionale politiche giovanili, sostiene progetti che mirano al contrasto di fenomeni di disagio giovanile e a promuovere percorsi di crescita, partecipazione e inclusione sociale, di supporto psico-fisico dei giovani, attraverso l’organizzazione di laboratori artistici, musicali e sportivi ad accesso gratuito e libero. Soprattutto con le restrizioni imposte a causa della pandemia, fenomeni di disagio giovanile sono apparsi in crescita e l’obiettivo del bando e dei progetti che finanzia è proprio quello di offrire proposte efficaci e coinvolgenti per favorire la ripresa della socialità, soprattutto nelle fasce più colpite dall’isolamento sociale conseguente ai lockdown prolungati e alla sospensione di molte attività sportive e sociali.

I progetti presentati

Le domande pervenute a Regione Lombardia per il Bando Giovani Smart sono state 229, di cui 191 (l’83%) ammesse e finanziate. Il valore complessivo dei progetti finanziati ammonta a 9 milioni di euro, di cui 7 milioni sono il contributo regionale concesso. Esaminando nel dettaglio i progetti ammessi e finanziati, 130 vedono come soggetti capofila proponenti enti di natura privata come cooperative, associazioni, fondazioni… e riceveranno complessivamente contributi per quasi 4,76 milioni, sui 6 milioni di valore dei progetti. Le altre 61 iniziative finanziate vedono come capofila Comuni, comunità montane, unione di Comuni, aziende speciali e vedono la concessione di contributi per poco meno di 2,25 milioni, su un ammontante complessivo del valore dei progetti pari a 2,9 milioni.

Loading...

Iniziative per contrastare il disagio giovanile

Come chiesto dal bando, il finanziamento sosterrà la realizzazione di attività gratuite per i giovani - sempre con il supporto di figure educative e psicopedagogiche esperte – finalizzate appunto a contrastare il fenomeno del disagio giovanile, attraverso: percorsi di crescita, partecipazione e inclusione sociale; iniziative / laboratori culturali, teatrali, artistici, musicali; attività sportive; interventi di peer education, azioni di collaborazione partecipata; attività ludico ricreative. Le attività spaziano da quelle sportive ai laboratori di cinema, da quelle musicali alle performance di danza, dal teatro ai laboratori di pensiero creativo, prevedendo spesso tornei o spettacoli finali come occasioni di ingaggio pubblico. Non mancano, inoltre, progetti che mettono in campo azioni specifiche per i giovani con situazioni di particolare fragilità o con disabilità.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti