disastri d’italia

Da Sarno a Palermo, 20 anni di alluvioni e frane

Da Sarno a Palermo: 20 anni di alluvioni

3' di lettura

La tragedia della villetta sommersa dall'acqua e dal fango del fiume Milicia, vicino a Palermo, che ha causato 12 vittime, è solo l'ultimo di una serie di disastri che regolarmente investono vaste zone d'Italia a causa del maltempo ma anche di un dissesto idrogeologico che rende il territorio sempre più fragile in assenza di un controllo e di una prevenzione adeguati. Da lunedì scorso sono in totale 30 le persone che hanno trovato la morte a causa del maltempo.

GUARDA IL VIDEO - Da Sarno a Palermo: 20 anni di alluvioni

Loading...

Ecco le principali catastrofi degli ultimi 20 anni.

5 maggio 1998 - Interi quartieri cancellati da tonnellate di fango, una marea nera che ha travolto case e persone scendendo a valle dalla montagna sotto l'azione della pioggia: un incubo che a Sarno provoca 137 morti.

9 settembre 2000 - Tre giorni consecutivi di pioggia martellano la Calabria, e il campeggio 'Le Giare' di Soverato si trasforma improvvisamente in un fiume in piena che travolge tutto: 13 i morti.

1 ottobre 2009 - Il dissesto idrogeologico e le forti piogge provocano in provincia di Messina gigantesche colate di detriti che travolgono abitazioni e automobilisti tra Giampilieri superiore e Scaletta Zanclea. 37 i morti.

GUARDA IL VIDEO - Maltempo, la tragedia di Casteldaccia

4 novembre 2011 - Disastrosa alluvione a Genova a seguito di un'eccezionale precipitazione in alcuni quartieri del levante della città in Val Bisagno. I morti sono 6.

18 novembre 2013 - 20 ore di precipitazioni devastano la
Sardegna nord orientale. Ponti crollati, campagne allagate e una vera e propria tempesta si abbatte su Olbia. Le vittime sono 18.

25 ottobre 2011 - Una delle peggiori alluvioni della storia della Liguria si abbatte sulle Cinque Terre. Vernazza è invasa da un fiume di fango e danni gravissimi si registrano anche a Monterosso. Le vittime furono 18. I danni sono calcolati in centinaia di milioni di euro.


2 agosto 2014 - Un impressionante nubifragio colpisce la valle del torrente Lierza (Treviso) che straripa investendo un centinaio di persone riunite nono lontano per una manifestazione locale. I morti sono 4.

18 gennaio 2017 - Una slavina di dimensioni gigantesche si stacca dalle pendici del Gran Sasso e si incanala in un canalone in località Farindola dove è stato costruito l'hotel Rigopiano che sepolto da metri e metri di neve. I morti sono 29.

9/10 settembre 2017 - Il preavviso della Protezione civile e la diffusione di un'allerta arancione non bastano a evitare il disastro di alluvione che, complice un territorio compromesso da una carente manutenzione, colpisce Livorno e provoca la morte di 9 persone.

20 agosto 2018 - Nove escursionisti e una guida muoiono dopo essere stati sorpresi da un violento temporale e dalla conseguente ondata di piena delle gole del torrente Raganello, in provincia di Cosenza.

3 novembre 2018 - Nove le vittime della tragedia di Casteldaccia (Palermo), morte a causa dello straripamento del fiume Milicia per le piogge. Tra le vittime dell'esondazione del fiume Milicia a Casteldaccia (Palermo) vi sono due bambini di uno e tre anni. Nella casa travolta dall'acqua si trovavano due nuclei familiari. Le vittime sono: la piccola Rachele Giordano di 1 anno e il piccolo Francesco Rughò, 3 anni. Poi Federico Giordano di 15 anni, che ha tentato di salvare la sorellina, la madre Stefania Catanzaro, 32 anni e moglie di uno dei tre sopravvissuti Giuseppe Giordano che si trova in ospedale con una bambina. Il nonno Antonino Giordano, 65 anni, e la moglie Matilde Comito, 57 anni; il figlio Marco Giordano, di 32 anni, e la sorella Monia Giordano, di 40; Nunzia Flamia, 65 anni.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti