carriere

Da studente a “prof”, Massimiliano Giornetti torna al Polimoda

di Silvia Pieraccini

2' di lettura

Da studente del Polimoda a “prof” della sua stessa scuola. Massimiliano Giornetti, 48 anni, originario di Carrara ma fiorentino d’adozione, per 16 anni stilista della maison Ferragamo (di cui sei da direttore creativo, fino al 2016), seguiti da un’esperienza come stilista del marchio Shanghai Tang prima di lanciarsi in progetti propri, è il nuovo capo dipartimento dell’area Fashion Design del Polimoda di Firenze.

«Con lui la scuola sarà un po’ più maison», spiega il direttore Danilo Venturi. L’istituto guidato da Ferruccio Ferragamo, che prepara alle professioni della moda con corsi post-diploma, master e corsi brevi, negli ultimi anni è cresciuto nei numeri (oggi 2.300 studenti da 68 Paesi) e nel prestigio, diventando uno dei primi dieci al mondo per qualità della formazione.

Loading...

Massimiliano Giornetti

Anche i conti sono in crescita: nel bilancio Polimoda chiuso il 31 luglio scorso il fatturato è salito del 25% a 18,2 milioni e l’ebitda (margine operativo lordo) ha segnato +55% arrivando a 6,1 milioni (il 33% del fatturato). Quest’anno è prevista un’ulteriore crescita dei ricavi di circa il 30%. Tutto questo con un assetto insolito per il settore, visto che Polimoda fa capo a un’associazione pubblico-privata che ha come soci i Comuni di Firenze, Prato e Scandicci, Città metropolitana di Firenze, Camera di commercio di Firenze, Confindustria Firenze, Centro di Firenze per la moda italiana e Fondazione Cr Firenze.

L’arrivo di Giornetti a capo del dipartimento Fashion design secondo la scuola apre una nuova sfida nella preparazione dei futuri stilisti. «Polimoda è un grande e moderno laboratorio per i creativi della moda di domani – dice Giornetti - il contesto ideale per sviluppare uno spirito indipendente e una totale autonomia di pensiero».

Il ritorno nella scuola dove ha studiato proprio Fashion design per Giornetti ha il sapore di un “ritorno a casa”. «Significa recuperare automatismi, ma riletti al contrario: una versione reloaded che porta con sé il forte desiderio di rompere quegli schemi che hanno progressivamente condotto ad un impoverimento del sistema moda odierno. Questo è per me il momento perfetto per tornare al disegno, ritrovare le linee, definire la silhouette che determinerà lo stile del prossimo decennio. Il contesto ideale in cui esaltare tutte le potenzialità creative del singolo individuo, misura di tutte le cose: un vero e proprio neo-Umanesimo».

Accanto ai corsi e alle materie d’insegnamento che ben conosce, Giornetti ritroverà al Polimoda anche una persona che ben conosce, Ferruccio Ferragamo, con cui ha lavorato per 16 anni nel gruppo fiorentino del lusso: un “ritorno a casa” in tutti i sensi, che ruota sempre intorno a Firenze.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti