Il mercato. Record di vendite private

Dacia viaggia ancora in controtendenza

di Corrado Canali

Familiare e smart. Dacia Jogger è un crossover a 7 posti con dotazione completa

2' di lettura

Se nel 2021 pur vessato ancora dalla pandemia oltre che alle prese con la seria crisi dei semiconduttori ad uscirne indenni nel settore automotive sono stati i due poli opposti del mercato, il settore extralusso e Dacia, si intuisce che il marchio dell’auto che da sempre punta su un ideale rapporto qualità e prezzo è da considerarsi un vero caso. Se poi il momento di grazia del brand del gruppo Renault continua anche nei primi mesi del 2022 che vedono Dacia come il secondo brand straniero per vendite ai privati, il caso Dacia diventa un fenomeno. Del resto con vendite ai privati in crescita del 37% e una quota di mercato pari all’8,36%, alla Dacia registrano dei risultati in netta controtendenza al mercato dei privati che nello stesso periodo risulta in calo del 23,6%. Forse viene da pensare che oltre al rapporto qualità e prezzo ci sia di più. Se la Sandero continua a crescere e per il secondo mese consecutivo è la vettura straniera più venduta in Italia ai privati è perchè ormai non ha più i cromosomi dell’auto low cost delle prime Dacia.

Stesso discorso va fatto per il Duster che è leader fra i suv compatti. O anche per la Spring, la citycar 100% elettrica della gamma Dacia che è la vettura a batteria più venduta a privati con oltre un quarto delle vendite complessive. Ma non finisce qui visto che nelle concessionarie Dacia è da qualche giorno in vendita la nuova Jogger che sembra destinata a sistemarsi ai piani altri nel gradimento degli italiani. Anche in questo caso a pesare è un prezzo di listino a partire da 14.650 euro, ma va considerato anche che si tratta di un’auto con una lunghezza da familiare, ma lo spazio di un monvolume e l’aspetto robusto di un suv. A cui si aggiunge la disponibilità dei 7 posti.

Loading...

Gli interni poi, pur essendo funzionali, risultano piuttosto curati con tre configurazioni disponibili per il sistema multimediale: Media Control che può funzionare con o senza smartphone, ma è disponibile una docking station, Media Display con lo schermo da 8 pollici, e Media Nav con navigazione e connessione wireless. Per riporre, inoltre, in modo facile e sicuro gli oggetti il vano bagagli è dotato di cinghie elastiche e di quattro anelli di fissaggio oltre ad una presa da 12 V.

L’auto è poi dotata di tre ganci: due nel bagagliaio e l’altro vicino al passeggero anteriore: una soluzione pratica per appendere una borsa. La Jogger è disponibile con due motori, il 3 cilindri di 1.000 cc a benzina da 110 cv e il bi-fuel a benzina e Gpl per un’autonomia di 1.000 km. Senza contare che nei prossimi mesi è attesa un’altra importante novità, il suv Bigster una taglia più grande del Duster, ma che introdurrà altre novità: il nuovo logo e l’inedità identità del brand.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti