via libera in COMMISSIONE ALLA CAMERA

Dl Rilancio, tutte le novità: i voucher varranno 18 mesi, poi rimborso. Statali in smart working al 50% fino a fine anno

Via libera della commissione Bilancio della Camera: il testo lunedì 6 in Aula (il governo dovrebbe porre la fiducia). Più fondi alle scuole paritarie: protesta M5S

default onloading pic
Nel passaggio del Dl Rilancio in Commissione alla Camera sono state introdotte novità in materia di lavoro (imagoeconomica)

Via libera della commissione Bilancio della Camera: il testo lunedì 6 in Aula (il governo dovrebbe porre la fiducia). Più fondi alle scuole paritarie: protesta M5S


5' di lettura

Il decreto Rilancio ha ottenuto il via libera Commissione Bilancio della Camera e incassa nuove misure che interessano da vicino le famiglie e i lavoratori. Il testo, in prima lettura a Montecitorio, da lunedì sarà all'esame dell'Aula. Dall’allungamento al 31 agosto dei congedi parentali “Covid”, ai centri estivi che vengono estesi alla fascia 0-16 anni, alla proroga dei contratti a tempo sospesi per l’emergenza sanitaria fino alla possibilità per chi ha patologie di continuare a lavorare in smart working per tutta la durata dell’emergenza Covid-19 passando per l’aumento delle pensioni di invalidità civile al 100%: sono molte le novità introdotte a Montecitorio.

Il provvedimento è atteso lunedì 6 in Aula a Montecitorio, per l’inizio della discussione generale: in quell’occasione il governo dovrebbe porre la fiducia. Dopo il via libera in prima lettura, il decreto andrà al Senato per il via libera definitivo (va convertito entro il 18 di questo mese).

I voucher varranno 18 mesi: dopo ci sarà il rimborso

I voucher per viaggi e vacanze cancellati a causa del coronavirus fino al 30 settembre saranno validi per 18 mesi, terminati i quali, se non saranno stati utilizzati per altre prenotazioni, daranno diritto al rimborso. Lo stesso vale per i biglietti dei concerti, se non saranno riprogrammati entro un anno e mezzo dalla cancellazione Lo prevedono emendamenti al decreto Rilancio riformulati e approvati dalla commissione Bilancio della Camera. Le norme valgono anche per i voucher viaggi già emessi. I nuovi non avranno bisogno di accettazione da parte del destinatario e potranno essere utilizzati anche dopo la scadenza, a patto che la prenotazione - anche presso un altro operatore dello stesso gruppo - avvenga nei termini dei 18 mesi. I rimborsi sono estesi anche a chi ha interrotto, o salterà, l'anno di studio all'estero.

Pa in smart working al 50% fino a fine anno

Proroga fino al 31 dicembre 2020 del lavoro agile per il 50% dei dipendenti che svolgono attività eseguibili da remoto. Lo prevede un emendamento M5S al decreto Rilancio, riformulato e approvato dalla commissione Bilancio della Camera, che e introduce il “Piano organizzativo del lavoro agile” (POLA), con il quale dal 1° gennaio 2021 la percentuale salirà ad almeno il 60%. Si tratta, commenta il ministro Fabiana Dadone, di una “rivoluzione in atto”. Con l'emendamentosi introduce anche l'Osservatorio del lavoro agile “per raccogliere dati e informazioni fondamentali e permettere di programmare al meglio le future politiche organizzative delle Pa e lo sviluppo delle performance di dirigenti e personale”.

Classi con meno di 15 alunni

Per effetto di un altro emendamento passato in commissione nel prossimo anno scolastico le classi delle elementari potranno avere anche meno di 15 alunni. Deroga al «numero minimo e massimo di alunni per classe» anche per gli altri livelli di istruzione, qualora fosse necessario per rispettare le regole anti Covid.Previsti anche incarichi temporanei per docenti e personale Ata e la conclusione degli scrutini entro il termine delle lezioni. I contratti a tempo - si legge nel testo - si interrompono in caso di sospensione dell’attività in presenza.

Congedo genitori fino al 31 agosto

A seguito dell’approvazione di un emendamento da parte della commissione Bilancio, è esteso dal 31 luglio al 31 agosto il periodo (che parte dal 5 marzo) per il quale i genitori di bambini fino a 12 anni che siano dipendenti di ditte private possono chiedere un congedo fino a 30 giorni (a testa) al 50% della retribuzione.

Un mese di treni-musei gratis a universitari

Un mese a scelta nel 2020 di viaggi in treno e accesso ai musei gratis per gli studenti universitari. Lo prevede un emendamento leghista al decreto riformulato e approvato dalla commissione Bilancio. Vengono stanziati 10 milioni, con l’obiettivo di «promuovere e incentivare il settore turistico mediante il settore culturale e didattico-museale”.

Chi ha patlogie può fare smart working

Un emendamento presentato da Italia Viva e approvato dalla Commissione prevede che per tutta la durata dell'emergenza Covid-19, le persone con disabilità o con patologie che comunque le rendono più esposte a rischi in caso di contagio hanno diritto a pretendere di lavorare in smartworking, in tutti i casi in cui sia compatibile con le loro mansioni lavorative.

Proroga contratti a tempo sospesi per Covid

Un emendamento del Pd, riformulato e approvato stabilisce che ai lavoratori con contratto di apprendistato o contratto a termine, anche in somministrazione che sono stati «sospesi dall'attività lavorativa» a causa delle misure di contenimento dell’epidemia da Coronavirus, la durata dell’assunzione sarà prorogata in misura «equivalente» al periodo di sospensione. Lo prevede un emendamento del Pd al decreto Rilancio, riformulato e approvato dalla commissione Bilancio della Camera.

Ok a travaso dl per Cig Covid senza interruzioni

Le 9 settimane di Cig Covid aggiuntive introdotte con il decreto Rilancio si potranno utilizzare senza interruzioni. La commissione Bilancio della Camera ha approvato l’emendamento che “travasa” il decreto ad hoc che supera l’iniziale previsione di un utilizzo di 5 settimane entro fine luglio e altre 4 tra settembre e ottobre.

Centri estivi estesi a fascia 0-16 anni

I progetti per i centri estivi dovranno riguardare la fascia di età da 0 a 16 anni. Lo prevede un emendamento al decreto Rilancio approvato dalla commissione Bilancio della Camera, che estende la fascia di età cui destinare i progetti messi in campo dai Comuni da giugno a settembre, grazie a un finanziamento aggiuntivo di 150 milioni stanziati già con il testo base del decreto. Inizialmente il provvedimento prevedeva progetti destinati alla fascia di età compresa tra 3 e 14 anni.

Scuole paritarie: 150 milioni in più

Raddoppiano i fondi per le scuole paritarie che arrivano in tutto a 300 milioni: approvato un emendamento della Lega che stanzia 150 milioni in più, 100 per la fascia 0-6 e 50 per scuole primarie e secondarie.

Il partito di Matteo Salvini esulta («un’altra battaglia vinta nonostante le resistenze dei colleghi del M5S») ma sulla misura si alza la protesta del Movimento 5 Stelle: «Siamo molto amareggiati per quel che è avvenuto in Commissione Bilancio - afferma Gianluca Vacca, deputato di M5S e capogruppo in commissione Cultura - dove pezzi di maggioranza e opposizione si sono accordati per un emendamento al Dl Rilancio che stanzia ulteriori 150milioni per le scuole paritarie. In queste settimane ci siamo opposti a questa linea, evidenziando come fossimo disposti ad un dialogo costruttivo soltanto per la fascia d’età 0-6, tenendo conto della tutela dei lavoratori a seguito dell’emergenza dovuta al Covid, e rimarchiamo oggi, ancora una volta, come il MoVimento 5 Stelle sia per la scuola pubblica e statale, secondo i dettami della Costituzione».

Aumento delle pensioni di invalidità civile al 100%

Un altro emendamento presentato da Fratelli d’Italia e approvato in commissione prevede l’adeguamento alla sentenza della Corte costituzionale del 23 giugno scorso che ha stabilito l’aumento delle pensioni per gli invalidi civili totali senza dover aspettare i 60 anni d’età. Entro un tetto di reddito di 6,713,98 euro l’assegno dovrà essere portato a 516,46 euro. Prevista una dotazione iniziale di 46 milioni nel 2020.

Rimborso in contanti per i concerti annullati

Di un’altra modifica al testo del decreto dà notizia il deputato di LeU Stefano Fassina: «Approvato il nostro emendamento per l’immediato rimborso cash dei biglietti dei concerti in caso di cancellazione definitiva. Ringrazio governo e colleghi che l'hanno condiviso».

Ulteriori 20 milioni per il bonus bici

Un emendamento, a prima firma Paola Deiana, deputata M5S e capogruppo in commissione Ambiente, estende «il fondo per il bonus bici di ulteriori 20 milioni in modo da scongiurare ogni ipotesi di click day». I fondi, spiega l’esponente Cinque stelle, serviranno per coprire anche chi «rischiava di rimanere escluso dal bonus» visto che la misura ha avuto «un successo sopra ogni aspettativa». Erano già stati stanziati fondi «sufficienti per l’acquisto di 450mila biciclette, ma i dati ci evidenziano come si sia arrivati, ad oggi, a quasi 600mila pezzi venduti. Cifre da capogiro - oltre ogni ottimistica previsione - che fanno presagire una nuova mobilità, finalmente sostenibile».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti