Pranzi e cene all’aperto dal 26 aprile

Dai dehors al canone unico, i costi per i ristoranti che vogliono riaprire

Secondo la Fipe riaprire solo le attività che hanno i tavolini all'esterno significa prolungare il lockdown per oltre 116mila pubblici esercizi

di Andrea Carli

Ristoranti aperti a pranzo a maggio: ecco le nuove regole

3' di lettura

La decisione del Governo di consentire dal 26 aprile nelle regioni gialle di aprire i ristoranti a pranzo e a cena solo nei luoghi con tavoli all'aperto ha scatenato la protesta dei ristoratori che non possono contare su questa possibilità. Secondo la Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) riaprire solo le attività che hanno i tavolini all'esterno significa prolungare il lockdown per oltre 116mila pubblici esercizi. Il 46,6% dei bar e dei ristoranti della penisola infatti non è dotato di spazi all'aperto e questa percentuale cresce nei centri storici delle città nei quali vengono applicate regole stringenti. Secondo Giancarlo Banchieri, presidente di Fiepet Confesercenti, «a registrare un rallentamento delle restrizioni, lunedì, sarà meno di un ristorante o pub su due, quelli che hanno a disposizione uno spazio all'aperto da dedicare al consumo. E tra i quasi 150mila bar la quota è ancora inferiore».

Non solo: la scelta di limitare le riaperture agli spazi all’aperto ha delle ripercussioni sul numero dei clienti, che potrebbe essere contenuto. Il premier Draghi ha chiarito che per pranzare e cenare nei locali al chiuso in zona gialle bisognerà attendere giugno. Alcuni presidenti di Regione propongono un compromesso: anticipare al 15 maggio. Una proposta che alla fine difficilmente potrebbe passare.

Loading...

Da 1.200 a 25mila euro per munirsi di una struttura esterna

Il prezzo dei dehors varia in base al tipo di materiale, alla superficie, alla marca, al trasporto e alla dimensione. Inoltre, ci sono altre variabili che modificano il prezzo: la struttura può essere realizzata con pedane, pavimenti in legno, ringhiere in metallo, paraventi, copertura in metallo o tendonata, fino al riscaldamento a pavimento. Costruire una struttura esterna va da un minimo di 1.200 euro per i manufatti più “leggeri”, fino a raggiungere anche i 20/25milla euro per i dehors “extra-lusso”. Un altro fattore che incide molto è il fatto, o meno, che si richieda un manufatto su misura. I dehors realizzati in serie e standard costano molto meno.

La partita per estendere l’esenzione al pagamento del canone unico

C’è poi un’altra questione, che riguarda il canone patrimoniale unico di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria. Con il decreto Sostegni è scattata la proroga dal 31 marzo al 30 giugno 2021 dell’esonero per le occupazioni di suolo pubblico da parte di imprese di pubblico esercizio e per l'esercizio del commercio su aree pubbliche. Ma la scadenza è vicina, e il rischio è che dal 1 luglio si debba tornare a pagare. Tra le proposte di modifica del decreto Sostegni - il provvedimento è all’esame delle commissioni Bilancio e Finanze del Senato in prima lettura, a quasi trenta giorni dall’entrata in vigore - suggerite dall’Anci, l’associazione dei comuni italiani, rientra l'allungamento al 31 dicembre 2021 dell'esenzione al pagamento del canone unico per l'occupazione di suolo pubblico da parte degli esercizi commerciali e ambulanti.

Il nodo coperture

Allo stato attuale, per le modifiche al provvedimento nel passaggio parlamentare sono a disposizione circa 500 milioni (sono stati depositati oltre 2.800 emendamenti). La coperta delle risorse è dunque corta. I senatori chiedono di aumentare il budget, anche sulla base di un anticipo sulle risorse previste dal nuovo scostamento per 40 miliardi (si veda anche Il Sole 24 Ore del 20 aprile). La semplificazione delle procedure per l'occupazione di suolo pubblico per i tavoli all'aperto è invece già prevista, dall’ultimo provvedimento sui sostegni, sino a fine anno.

A Roma da 7mila a 14mila euro l’anno per 50 mq

Per rendere l’idea, stando ad alcune simulazioni effettuate dalla Fipe, a Roma un ristoratore che ha un esterno da 50 mq nella zona più pregiata della città, in pieno centro storico, pagherebbe 14.345 euro l'anno.Se uno invece decidesse di mettere un esterno di uguale metratura nella stessa zona ma solo per 4 mesi estivi, pagherebbe 21.708 euro. Se si passa a una zona di minor pregio, mantenendo invariate le metrature, si finiscono per pagare 7.438 euro l'anno o 11.256 euro per 4 mesi. Cinquanta metri quadri a Firenze in zona centro pagherebbe 21.500 euro.

Dehors gratuiti, Firenze gioca d’anticipo

Ed è proprio il comune di Firenze a giocare d’anticipo rispetto al governo centrale. «Un'altra notizia positiva per gli esercenti: dopo la recente estensione della gratuità per sedie e tavolini per tutto il 2021 - ha sottolineato il presidente di Confartigianato imprese Firenze, Alessandro Sorani - oggi (lunedì 19 aprile, ndr) arriva la notizia di un nuovo intervento sulla tassa del suolo pubblico con la gratuità per i dehors».Il pressing per l’esenzione è iniziato. E riguarda tutti.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e delle azioni di contrasto è mostrato in due mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia di nuovi casi, morti, ricoverati e molte infografiche per una profondità di analisi.
La mappa dei vaccini in tempo reale mostra l’andamento della campagna di somministrazione regione per regione in Italia e anche nel resto del mondo.
Guarda le mappe in tempo reale: Coronavirus - Vaccini

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi, di saperne di più dall’andamento alle cause per proseguire con i vaccini. Su questi temi potete leggere le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Ecco tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui potete iscrivervi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti