Il percorso di Snam

Dai nuovi business alla finanza: così la strategia aziendale abbraccia trasversalmente i fattori Esg

di Ce.Do.

Marco Alverà Il manager è alla guida di Snam dall'aprile del 2016

2' di lettura

Dal target “net zero” carbon al 2040 ai nuovi business della transizione energetica, dalla finanza “green” (che salirà dal 40 al 60% del totale al 2024) alla parità di genere: sono questi i binari su cui corre l’impegno di Snam nella sostenibilità che è ampio e abbraccia trasversalmente i fattori ambientali, sociali e di governance. Un orientamento consolidato dal momento che l’azienda guidata da Marco Alverà è stata la prima quotata in Italia a dar vita a un comitato Esg in cda, già nel 2019. E, a conferma del ruolo cruciale della sostenibilità, nei giorni scorsi il gruppo ha organizzato il primo webinar per la comunità finanziaria interamente dedicato ai fattori Esg (presenti una quarantina tra investitori e analisti), nel corso del quale il ceo Alverà ha rimarcato che «i fattori Esg sono perfettamente integrati nelle strategie di Snam».

Un’importante accelerazione su questo versante è stata poi compiuta con l’aggiornamento dello statuto lo scorso febbraio: l’oggetto sociale modificato cita infatti ora espressamente il purpose di Snam, cioè l’impegno a «favorire la transizione energetica verso forme di utilizzo delle risorse e delle fonti di energia compatibili con la tutela dell’ambiente e la progressiva decarbonizzazione», nonché il principio del perseguimento del «successo sostenibile». Che passa per il raggiungimento di zero emissioni nette dirette e indirette (Scope 1 e 2) entro il 2040, ma anche per l’implementazione dei nuovi business che consentiranno già nel 2024 di tagliare le emissioni di oltre 600mila tonnellate di CO2 in Italia.

Loading...

Obiettivi che Snam ha declinato in una Esg scorecard, pubblicata in occasione della presentazione del piano strategico 2020-2024 lo scorso novembre, con 22 obiettivi quantitativi e misurabili su 13 aree rilevanti che consentono agli stakeholder di monitorare i risultati. A questo si è affiancato anche il via ad Arbolia, società benefit di Snam e Fondazione Cdp attiva nella forestazione urbana in Italia.

Snam, fra i Leader della sostenibilità 2021 Il Sole 24 Ore - Statista, è inoltre al lavoro sulla supply chain sia per aumentare le imprese sociali sia per supportare i fornitori nella riduzione delle emissioni e nell’aumento della diversità. I temi Esg pesano poi circa il 20% nelle politiche di remunerazione di breve e lungo termine del management. E un focus della strategia Esg è dedicato all’equilibrio di genere, con l’azienda che ha aumentato il numero di donne in posizioni executive e middle management e intensificato le collaborazioni con gli atenei in ambito Stem (Scienze, tecnologia, ingegneria e matematica) per consentire alle studentesse di acquisire competenze chiave per il presente e il futuro.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti