martedì la decisione in italia

Coronavirus, dai 7 giorni della Francia a Shanghai che punta a 3 settimane: ecco quanto dura la quarantena degli altri

La crescita del tasso di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive potrebbe spingere il Comitato tecnico scientifico a decidere di non ridurre i tempi, mantenendo così la soglia delle due settimane

di An.C.

Coronavirus, Francia: quarantena ridotta a sette giorni

La crescita del tasso di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive potrebbe spingere il Comitato tecnico scientifico a decidere di non ridurre i tempi, mantenendo così la soglia delle due settimane


2' di lettura

Cinque giorni o sette? O dieci, o ventuno? La tendenza del Covid--19, fotografata nel monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità, riapre in Italia il dibattito sui tempi della quarantena. La concomitanza di alcuni fattori, dalla crescita del tasso di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive all’età media dei malati che torna a salire hanno spinto nelle ultime ore gli esperti che consigliano il governo a valutare con estrema attenzione l’opportunità di ridurre i tempi in cui chi ha contratto il Coronavirus o è entrato in contatto con chi lo ha contratto è chiamato a isolarsi dalla collettività (l’ipotesi di passare da 15 a 10 giorni nelle ultime ore ha perso quota). Il timore è che riducendo i tempi di quarantena diventi più difficile individuare i positivi. Martedì 15 è attesa una riunione del Comitato tecnico scientifico.

La questione sarà affrontata in quell’occasione. La decisione finale prenderà in considerazione anche le scelte compiute e suggerite dagli altri, tra paesi e istituti di ricerca. Qui le posizioni variano: si va dai sette giorni scelti dalla Francia alle tre settimane suggerite dall’università di Shanghai.

La “quarantena” è un termine “tornato alla ribalta” durante il Covid, e sta ad indicare un isolamento forzato, solitamente utilizzato per limitare la diffusione di uno stato pericoloso, spesso una malattia. Nasce dai 40 giorni in cui le navi che provenivano da zone interessate dalla peste venivano messe in isolamento.

La linea prudente dell’Oms: servono 14 giorni

La posizione “ufficiale” rimane quella delineata dall’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità, che negli ultimi giorni è tornata a difendere la raccomandazione di una quarantena di 14 giorni per prevenire la trasmissione del virus, con doppio tampone negativo. Questa raccomandazione, secondo l’Oms, trova fondamento nei dati disponibili sul periodo di incubazione: in sostanza, il periodo medio è di 4-5 giorni, con un limite superiore di 14 giorni.

La Francia riduce i giorni a sette nonostante la ripresa dei contagi

Alcuni paesi stanno valutando una riduzione del periodo di quarantena combinata a una attività di test, prendendo in considerazione sia le evidenze scientifiche che fattori sociali. Qualcuno è già andato in questa direzione, nonostante una considerevole ripresa dei contagi. Quel qualcuno è la Francia: nonostante un livello d'allerta superato in 42 dipartimenti, ha portato a sette giorni la quarantena. Una boccata d'ossigeno per le imprese e un sollievo per i cittadini chiusi in casa anche solo per precauzione.

L’università di Shanghai: servirebbero 21 giorni

C’è anche chi suggerisce di aumentare anziché diminuire i giorni di quarantena. Secondo uno studio dell’Università di Shanghai andrebbe estesa a 21 giorni perchè il periodo di incubazione del virus Sars-Cov-2 sembrerebbe essere più lungo. «Per questo - ragionano i ricercatori cinesi - sarebbe opportuno estendere di altri 4-7 giorni la quarantena di 14 giorni, facendola durare dai 18 ai 21 giorni».

I Cdc Usa: bastano 10 giorni

Per la London School of Hygiene and Tropical Medicine i tempi vanno invece ridotti: facendo riferimento al rientro di cittadini britannici dalla Spagna, in uno studio hanno fatto presente che sarebbero bastati solo sette giorni di quarantena. Negli Usa i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno concluso che la durata della quarantena potrebbe essere ridotta a 10 giorni.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti