supercar lamborghini e Porsche

Dai videogiochi alle zero emissioni

di Simonluca Pini


default onloading pic

1' di lettura

Il mondo delle supercar è in continuo mutamento, con soluzioni impensabili fino a pochi anni fa. A Ad aprire la rivoluzione del settore ci ha pensato Porsche lanciando la Taycan, prima auto elettrica dopo 70 anni di storia a pistoni e bielle. Per il costruttore di Zuffenhausen non si è trattato di un semplice lancio ma di un vero cambio di strategia, andando ad affiancare ai tradizionali modelli come l’iconica 911 una nuova gamma a zero emissioni. Dopo le versioni Turbo e Turbo S, la prima Taycan arriverà nel 2020 in abbinamento al modello 4S con una potenza ridotta di 530 cavalli o di 571 scegliendo la batteria opzionale Performance Plus. Il prossimo anno vedrà anche il debutto della nuova Taycan Sport Turismo, modello a zero emissioni dal maggiore spazio a bordo. L’attenzione all’elettrico non significa dire addio alle emozioni in pista, come confermato dalla nascita del primo Porsche Experience Center a Franciacorta, dove appassionati di tutto il mondo potranno guidare in tutta sicurezza. Tornando alle rivoluzioni tra i costruttori di supercar, Lamborghini ha presentato la sua prima hypercar da “console” con il debutto della V12 Vision Gran Turismo che potrà essere guidata in primavera grazie alla PlayStation4 e a Gran Turismo Sport, la simulazione firmata da Kazunori Yamauchi. Spinta dal powertrain ibrido da 819 cv della Sian FKP 37, è stata disegnata dal Centro Stile di Sant’Agata Bolognese. Dai videogiochi alla realtà con la Urus ST-X, pronta a debuttare nel nuovo trofeo monomarca firmato Lamborghini Squadra Corse.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...