chiuse le liste

Dai virologi all’ex portiere, la carica delle candidature alle regionali

Da Lopalco a De Vito a Macchia, i partiti puntano sui medici. Spuntano anche calciatori e allenatori come Galli e Ulivieri ed anche Tony Mori, motociclista della Parigi-Dakar

di Mariolina Sesto

(Ansa)

3' di lettura

La prima elezione durante la pandemia porta ben impresso il marchio Covid, a cominciare dalle candidature piene di medici - virologi soprattutto - ma anche di infermieri e operatori del 118. Scorrendo le liste, la cui presentazione si chiude oggi 22 agosto sono tante inoltre le curiosità tra i potenziali nuovi rappresentanti regionali: si va dall’ex portiere Giovanni Galli al pilota Tony Mori che ha corso sei volte alla Parigi-Dakar.

In Puglia scendono in campo gli scienziati anti-Covid

Derby tra scienziati anti-Covid in Puglia, tendenza inevitabile in una stagione nella quale i protagonisti della lotta al coronavirus godono di una visibilità quotidiana su tutti i media. Le regionali pugliesi registreranno un duello tra centrosinistra e centrodestra tra accademici in prima linea nel contenimento della pandemia. Se il governatore Michele Emiliano ha ufficializzato ormai da settimane che avrà a suo fianco l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco, il centrodestra risponde con la candidatura di Danila De Vito, virologa dell’Università di Bari. Il primo correrà nella lista civica Con e secondo i piani “emilianisti” potrebbe essere il nuovo assessore alla Sanità della giunta 2020-2025 (in questo mandato la delega è stata trattenuta dallo stesso Emiliano). La seconda sarà la punta di diamante della lista «La Puglia Domani», la civica fittiana costruita, secondo i progetti dell’eurodeputato di Maglie, per dare la massima visibilità agli esponenti della società civile (allargando il perimetro del centrodestra) e soprattutto alle donne.

Loading...

La professoressa De Vito è alla prima esperienza politica ma ha un curriculum accademico di rilievo (oltre ad essere ordinaria di Igiene è stata anche direttore di dipartimento e di master). È stato Raffaele Fitto in persona a contattarla nelle scorse settimane per avere un confronto sull’evoluzione della pandemia e da lì è nata la scintilla per un percorso che ha portato alla candidatura. E come risponde il M5S? Basta scorrere Puglia Futura, la lista civica che correrà accanto al Movimento e alla sua candidata Antonella Laricchia: vi figurano Luigi Macchia, direttore della Scuola di Specializzazione in Allergologia ed Immunologia Clinica dell’Università di Bari, Silvana Melli, ex direttore generale della Asl Lecce, ma anche altri medici e operatori del 118. Fdi invece si distingue per la candidatura del generale Giuseppe Silletti, in congedo dai Carabinieri Forestali, che legò il proprio nome al piano per cercare di bloccare la Xylella.

In Toscana rispunta l’ex portiere Galli
C’è anche Giovanni Galli, ex portiere della Nazionale, della Fiorentina e del Milan che sfidò Matteo Renzi nella corsa a sindaco di Firenze nel 2009 sostenuto dal Pdl e dal resto del centrodestra, tra i candidati della Lega alle regionali in Toscana. Nel 2014 Galli si candidò anche alle elezioni europee con Forza Italia senza però essere eletto, adesso ci riprova al fianco di Susanna Ceccardi, la candidata governatrice del centrodestra in questa regione. A questa candidatura il centrosinistra risponde candidando l’ex allenatore Renzo Ulivieri nella lista Toscana a sinistra. Neanche la Toscana sfugge alle candidature “mediche”: qui è la Lega a presentare un medico diventato famoso per aver criticato su Facebook Regione e Asl durante l’emergenza Covid: il primario di oculistica Fausto Trivella.

In Veneto scende in campo il pilota della Parigi-Dakar

Curiosa in Veneto la candidatura per FdI di Tony Mori, appassionato di motori, che nel suo curriculum evidenzia, tra l’altro, la sua partecipazione a gare di motocross e auto, tra cui la presenza a sei Parigi-Dakar. Si segnala anche la candidatura di Antonio Pellegrino, padovano, per due volte vice presidente dell'Associazione sordomuti che si candida con Veneto Ecologia Solidarietà. E mentre i tre “furbetti” del bonus 600 euro della squadra di Zaia sono stati velocemente rimpiazzati (Alessandro Montagnoli, Riccardo Barbisan e Gianluca Forcolin), nelle liste di Forza Italia ha rifatto capolino l’ex sindaco di Verona Flavio Tosi.

Campania, lista Mastella con De Luca e ex M5S Capuozzo con la Lega

In campania, dove sono in corsa 8 aspiranti presidente, i candidati di centrodestra e centro-sinistra Stefano Caldoro e Vincenzo De Luca si sfideranno per la terza volta (la prima volta nel 2010 vinse Caldoro, la seconda De Luca). Tra le 15 liste a sostegno di De Luca si segnala anche quella del sindaco di Benevento (ex centrodestra) Clemente Mastella. Tra i candidati delle liste della Lega Rosa Capuozzo, ex sindaco di Quarto per il M5S.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti