Competizioni

Dakar 2022: tutto pronto per il primo raid della stagione

Il primo di gennaio parte da Jeddah il Rally Dakar che vedrà l'arrivo dopo ben due settimane sempre nella città di partenza

di Giulia Paganoni

(Audi Communications Motorsport)

3' di lettura

Non solo Capodanno. Il primo giorno del 2022 segna anche l’inizio della della Dakar numero 44, il raid più impegnativo ed emozionante al mondo, che per la terza volta si svolgerà sulle dune dell'Arabia Saudita.

Dodici tappe e un solo giorno di riposo

Sono ben dodici le tappe che gli equipaggi e i team dovranno affrontare. La prima tappa parte il primo gennaio da Jeddah e gli equipaggi dovranno affrontare oltre 800 km con solo 19 chilometri di prove speciali, percorso fondamentale utile per determinare gli ordini di partenza per la prima tappa vera e propria. Ebbene sì, solo diciannove chilometri, un piccolo assaggio dei 300/400 km cronometrati che gli equipaggi dovranno affrontare quotidianamente nei giorni successivi.

Loading...

Il percorso si sposta poi in senso orario, visitando città come Al Artawiyah e Al Qaisumah prima di raggiungere la capitale dell’Arabia Saudita, Riyadh. Qui il bivacco resterà in loco per diversi giorni, fino al giorno di riposo dell’8 gennaio. Da Riyadh, la corsa proseguirà verso Al Dawadimi, Wadi Ad Dawasir e Bisha, prima di concludersi a Jeddah il 14 gennaio.

Audi: il prototipo elettrico per la Dakar

Importante novità di questa edizione è la presenza di Audi con ben tre Rs Q e-Tron , il prototipo elettrico da 680 cv dotato di tre powertrain derivati dalla monoposto di Formula E, la FE07: due Mgu (Motor Generator Unit) posti uno su ciascun assale che si occupano della motricità e una terza unità che agisce da generatore per contribuire alla ricarica della batteria. Quest'ultimo è un accumulatore che viene rifornito durante la marcia grazie all'azione di un range extender destinato solo a generare energia destinata alla batteria. Il prototipo dei quattro anelli è dotato di una trasmissione monomarcia ed ha trazione integrale grazie al lavoro congiunto dei due motori elettrici posti su ciascun asse. Le auto verranno affidate a Mattias Ekström insieme a Emil Bergkvist,; Mr Dakar, Stéphane Peterhansel con Edouard Boulanger e il campione di rally Carlos Sainz navigato da Lucas Cruz.

Toyota: quattro vetture al via

Il Toyota Gazoo Racing parteciperà con un team di quattro vetture all’edizione 2022 del Rally Dakar. La squadra sarà di nuovo guidata dai vincitori del Rally Dakar 2019 Nasser Al-Attiyah e Mathieu Baumel, con Giniel de Villiers e il copilota Dennis Murphy che parteciperanno nella lotta al primo posto. Il 2021 ha visto Henk Lategan partecipare al Rally Dakar come un rookie, ma il tre volte campione sudafricano di Cross-Country e il suo co-pilota, Brett Cummings, cercheranno di migliorare le performance fatte registrare nella scorsa edizione, durante la quale si sono dovuti ritirare alla quinta tappa nonostante un ottimo inizio di gara. Infine, Shameer Variawa e il nuovo copilota Danie Stassen completeranno la formazione.

La nuova vettura è stata accuratamente messa a punto, con l’ultima sessione di prove nel deserto del Kalahari che ha confermato l’assetto del team per la Dakar 2022. Nell’auto è stata impiegata una nuova configurazione degli ammortizzatori e test approfonditi presso la struttura privata del team hanno mostrato progressi significativi in termini di sviluppo della nuova vettura. Sia Nasser che Giniel de Villiers hanno modificato la vettura nelle ultime settimane prima della gara e il team è fiducioso che l’assetto attuale offra un eccellente equilibrio tra maneggevolezza e velocità assoluta.

La prima del Rally-Raid Championship

Il Rally Dakar 2022 non è solo una delle gare automobilistiche più dure al mondo, ma è anche il primo round del nuovo FIA World Rally-Raid Championship (W2RC). Nasser e Mathieu hanno già dichiarato che correranno con il nuovo GR DKR Hilux T1+ nel campionato del prossimo anno e, in quanto tale, il Rally Dakar svolge un ruolo fondamentale nella ricerca di Toyota Gazoo Racing per assicurarsi i titoli inaugurali di costruttore, pilota e copilota W2RC

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti