VERSO IL SÌ IN PRIMA LETTURA

Dal cibo da asporto al no profit, ai vaccini e test Covid: per l’Iva in manovra novità ad ampio raggio

Vaccinazioni, siringhe e tamponi anti Covid costeranno meno perché saranno senza Iva

default onloading pic
(fotolia)

1' di lettura

La manovra che si appresta a ottenere il via libera della Camera in prima lettura nel passaggio in Commissione bilancio ha imbarcato novità sull’Iva. E sono novità ad ampio raggio: dai cibi da asporto al no profit, ai vaccini e test anti Coronavirus.

Taglio dell’imposta al 10% su cibo da asporto

Un emendamento al ddl di Bilancio approvato in Commissione prevede il taglio dal 22% al 10% dell'Iva sul cibo da asporto, come per il servizio al tavolo.

Loading...

Restano esenzioni a no profit

Restano le esenzioni al pagamento dell'Iva sull'acquisto di beni e servizi da parte delle attività no profit. L’emendamento approvato dalla commissione Bilancio della Camera ha previsto la cancellazione dell’articolo 108 della manovra, in tema di adeguamento della normativa Iva.

Stop Iva sui vaccini anti-Covid

Vaccinazioni, siringhe e tamponi anti Covid costeranno meno perché saranno senza Iva. Il governo italiano si allinea alle indicazioni che sono venute dall’Unione europea. Il 27 novembre il parlamento europeo ha approvato la proposta della Commissione per esentare i futuri vaccini e i kit per i test Covid dall’Iva fino alla fine della pandemia.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti