La tabella di marcia

Dal Lazio al Piemonte, ecco come partono le Regioni con la terza dose

Interessata una platea di circa tre milioni di pazienti immunocompromessi tra trapiantati, oncologici e con patologie autoimmuni

Iss: i vaccini anti-Covid riducono del 96% il rischio di terapie intensive e morti

3' di lettura

È partito il conto alla rovescia per le somministrazioni delle terze dosi di vaccino contro il Covid. La data in rosso sul calendario per i richiami è il 20 settembre, confermata nel corso di una riunione alla quale hanno partecipato il ministro della Salute Roberto Speranza e il commissario per l’Emergenza Francesco Paolo Figliuolo.

Si parte con platea di circa tre milioni di pazienti

Inizialmente, sarà dunque coinvolta una platea di circa tre milioni di pazienti immunocompromessi. Tra loro, pazienti trapiantati, oncologici e con patologie autoimmuni. A seguire, come indicato dal ministro Speranza nei giorni scorsi, si procederà con gli altri soggetti fragili, gli ospiti delle Rsa, gli ultraottantenni e infine il personale sanitario. Dalle Regioni che dovranno gestire in modo importante la nuova fase sono arrivate prime informazioni sulla macchina organizzativa già in moto. «La prima simbolica inoculazione della terza dose la faremo alla presenza del generale Figliuolo all’hub di Villorba, lunedì mattina», ha annunciato il presidente del Veneto, Luca Zaia.

Loading...

Lazio, contatti in corso con 5mila trapiantati

«Stiamo reclutando i trapiantati di organo solido che sono circa 5mila, reclutare significa che si stanno contattando uno per uno e si stanno calendarizzando gli appuntamenti che partiranno appena sarà disponibile il nuovo consenso informato e la circolare». Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ospite di “Radio Anch’io” su Rai Radio Uno, rispondendo su come il Lazio si sta organizzando per la somministrazione della terza dose ai fragili. Per la somministrazione della terza dose del vaccino anti-Covid, «trapiantati e immunodepressi verranno contattati dalle strutture dove sono in carico mentre, quando successivamente sarà aperta anche agli over 80, come sembra che sia, queste persone avranno la stessa metodologia per le prime due dosi, con la novità che potranno prenotarsi, nel Lazio, anche in farmacia».

In Lombardia pronti dal 20 settembre

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo alla trasmissione “Morning News” su Canale 5 dà assicurazioni sul piano organizzativo.«Dal 20 o 21 settembre saremo pronti ad iniziare questa terza fase, rispettando le indicazioni che ci vengono da Roma di somministrare prima i fragili e ai pluripatologici. Se poi sarà necessario estenderlo a tutta la popolazione, siamo pronti». La terza dose «è importante perché serve ovviamente per risvegliare quelli che possono essere i processi immunitari che, come in tante altre malattie, possono anche perdere la memoria», quindi perdere la loro efficacia dopo qualche mese o qualche anno. È la procedura più sicura per garantire la copertura immunitaria a quelle che sono le categorie più a rischio» ha spiegato Guido Bertolaso, consulente della Regione Lombardia per la campagna vaccinale. «Se la situazione, come speriamo, continuerà a restare tranquilla , e l’Italia sarà tutta o quasi tutta bianca, ritengo che ci si fermerà con i richiami a certe categorie di persone. Se invece la situazione dovesse peggiorare penso che le autorità decideranno di estendere il richiamo anche a tutte le altre categorie. La Lombardia è stata la Regione che ha saputo reagire probabilmente meglio di altri».

Piemonte, da lunedì al via per i fragili

Da lunedì prossimo il Piemonte partirà con la somministrazione della terza dose. È quanto ha fatto sapere il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, a cui nelle scorse ore il commissario Figliuolo aveva anticipato il via libera dalla prossima settimana alla nuova fase della campagna vaccinale. Si comincerà con la terza dose negli immunodepressi e trapiantati che hanno già ricevuto in Piemonte due dosi di vaccino. Come avvenuto finora non sarà necessaria nessuna preadesione, perché saranno i centri specializzati ospedalieri che li hanno in cura a convocare gli immunodepressi.

Toti: superato 70% per prima e seconda dose over 12

«Fino ad ora la campagna vaccinale ha funzionato perfettamente, la popolazione ha aderito con entusiasmo. Adesso la Liguria è pronta per somministrare la terza dose di vaccino ai soggetti immunocompromessi, e a tutte le categorie di cittadini che indicherà il ministero della Salute e la struttura commissariale». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti facendo il punto sui vaccini. «Intanto abbiamo superato il 70% della prima e della seconda dose sulla platea degli over 12 - ha detto il presidente Toti - e la Liguria si conferma anche prima in Italia per utilizzo di anticorpi monoclonali sulla base del numero di abitanti.

Toscana, allertate le Asl per le nuove immunizzazioni

«Sulla terza dose ci stiamo organizzando, avete visto che la circolare indica il 20 settembre come partenza, ancora non indica però puntualmente le patologie» di coloro che dovranno ricevere la terza dose. «Si parla dei trapiantati, di coloro che hanno patologie particolarmente gravi, però per ora “si parla”, l’indicazione puntuale non c’è. Noi appena arriva questa indicazione saremo pronti. Abbiamo già allertato le Asl per il 20 di settembre». Così il governatore Eugenio Giani, a margine dei lavori del Consiglio regionale della Toscana sull’avvio della somministrazione della terza dose di vaccino.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti