Infrastrutture

Dal Mims 538 milioni per il Mose

Zaia: che bella notizia da Giovannini

di R.E.I.

(Reuters)

I punti chiave

  • Fondi Mims per il Mose
  • Il commento positivo di zaia
  • Le prossime mosse

1' di lettura

Risparmi per 538 milioni di euro, derivanti da minori oneri finanziari sui mutui contratti per la realizzazione del sistema Mose, potranno essere utilizzati per il completamento dell'opera e la sua messa in esercizio, per gli interventi paesaggistici e ambientali e per le attività di manutenzione, in attuazione di quanto stabilito dal Dl Rilancio dello scorso agosto. Lo comunica il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili. lI dicastero in una nota rende noto di aver chiesto l'iscrizione all'ordine del giorno della prossima seduta del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess) la proposta di riprogrammazione delle risorse, ferma restando l'entità dello stanziamento complessivo già previsto.

«Una gran bella notizia la comunicazione del Ministro che ci informa dell'intervento possibile sul Mose e su opere paesaggistiche. Ciò significa andare verso il completamento dell'opera e vedere profilarsi finalmente la conclusione dei lavori». Così il presidente della Regione Veneto Luca Zaia commenta l'annuncio del ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini sulla possibilità di completare il Mose grazie a risparmi derivanti da minori oneri finanziari sui mutui contratti per la sua realizzazione. “Un'opera che è nata, ormai, nella notte dei tempi e che, al momento, ha dimostrato di funzionare. Tra gli obbiettivi che avevamo c'era anche quello di chiudere questa partita, siamo felici che ora si vada verso il completamento» conclude Zaia.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti