niente cortei per l’emergenza coronavirus

Dall’Anpi ai comuni, la festa del 25 aprile è una maratona web

Pace fatta con il governo. Le associazioni partigiane potranno partecipare alle celebrazioni per il 75 anniversario della Liberazione

di Andrea Gagliardi

Perché è importante la Giornata mondiale della Terra

3' di lettura

Bandiere tricolori alla finestra e 'Bella ciao' cantata all’unisono il 25 aprile alle 15: così l’Associazione dei partigiani propone di festeggiare il giorno
della Liberazione, nella stessa ora in cui ogni anno a Milano
parte di solito il corteo nazionale, quest’anno impossibile per l'emergenza coronavirus. Sospese le manifestazioni in piazza, sarà una festa della Liberazione celebrata soprattutto sul web.

Rientrato lo scontro Anpi-governo
Il tutto mentre è tornata la pace fra l'Anpi e il governo grazie alla nota di Palazzo Chigi che ha puntualizzato come le associazioni partigiane potranno partecipare alle celebrazioni per il 75 anniversario della Liberazione (con la deposizione di una corona al monumento o altro luogo significativo della Resistenza locale, ndr) «naturalmente in forme compatibili con l'attuale situazione di emergenza». A una prima lettura una circolare del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Fraccaro sembrava impedirlo, suscitando una dura reazione dei rappresentanti dell'Anpi, che hanno poi espresso «soddisfazione per il chiarimento espresso dal sottosegretario Fraccaro» .

Loading...

A Milano celebrazioni per 75 anni a Palazzo Marino
Niente corteo dunque a Milano per celebrare i 75 anni dalla Liberazione, ma una cerimonia di celebrazione a Palazzo Marino, sede del Comune, con il sindaco, Giuseppe Sala. La cerimonia si terrà alle 12 e potrà essere seguita da tutti i cittadini anche in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune. Sabato, per ricordare l’anniversario della Liberazione è stata anche lanciata, da Anpi, Aned (associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti) e molte altre realtà, l'iniziativa 'Stringimi forte Milano'. Alle ore 17 sulle pagine Facebook di Anpi Milano e Aned si terrà una diretta di 75 minuti con canti e letture.

A Torino una maratona online ore con 300 ospiti
Una maratona di otto ore con 300 ospiti. Così Torino per la prima volta si prepara a celebrare la Liberazione. Per il 25 aprile sarà tutto sul web. Si parte alle 10 e si arriva fino alle 18, con i festeggiamenti che saranno trasmessi in diretta sulla pagina web della Stampa. (www.lastampa.it). All'appello hanno risposto artisti, scrittori, storici, sociologi e politologi.

Un corteo virtuale con 'Bella ciao' a Palermo
A Palermo due dirigenti dell'Anpi hanno promosso il «corteo virtuale, Italia che resiste». Si chiama così il gruppo creato su Facebook che in pochi giorni ha raccolto oltre 33 mila adesioni. Nella pagina vengono raccolte soprattutto le testimonianze, i ricordi, le storie di tanti protagonisti della Resistenza. Per la prima volta sono raccontate le vicende di partigiani siciliani militanti nelle brigate al Nord.

Bologna, in video biografie di 23mila combattenti
Un sito curato dal Museo del Risorgimento di Bologna (www.storiaememoriadibologna.it) mette a disposizione, in occasione del 75/o anniversario della Liberazione, schede biografiche di ognuno dei 23.822 combattenti della città metropolitana. Ogni Comune ha una pagina dedicata, dove sono raccolte le storie dei protagonisti e gli eventi del proprio territorio. Su YouTube anche un video prodotto dalla Città metropolitana con le immagini della Liberazione di Bologna e di alcuni comuni del territorio.

Radio3, settimana di programmazione speciale
Per ricordare il 75° anniversario della Liberazione, inoltre, Rai Radio3 sta
ripercorrendo, attraverso le voci di sei storici, la vita e le vicende di quaranta resistenti, uomini e donne, partigiani e civili, internati e deportati, famosi o poco conosciuti. Sono le “Belle storie. Donne e uomini nella Resistenza” che il canale radiofonico ha iniziato a raccontare da lunedì 13 e continuerà a farlo fino a giovedì 30 aprile, alle 15.30 e alle 20.00.

Per approfondire
Perché con le scuole chiuse aumenta la disuguaglianza tra studenti
Ecco come è cresciuta la mortalità in Italia con i dati di 19 città


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti