Famiglie e studenti

Dall’artistico al musicale: percorso ad hoc per ogni talento

di Laura Virli

3' di lettura

Il sistema dei licei, previsto dal Dpr 89/2010, comprende, oltre al liceo classico e allo scientifico, comprensivo dell’indirizzo sportivo, il liceo artistico, linguistico, musicale e coreutico, delle scienze umane.

Il liceo artistico consente di formare operatori nel campo delle arti visive, della progettazione e della comunicazione. Prevede un primo biennio comune e un secondo triennio in cui si studiano le materie caratterizzanti. Alla fine del primo biennio, lo studente può scegliere tra sei indirizzi: Arti figurative (con tre curvature), adatto a tutti coloro che vogliono specializzarsi nell’ambito delle discipline pittoriche, plastiche e scultoree; Architettura e ambiente, per coloro che amano applicarsi nel disegno tecnico e in tutte le questioni urbanistiche; Design (con otto curvature), per l’approfondimento dei temi legati alla progettazione di oggetti e dei materiali da utilizzare; Audiovisivo e multimediale, per apprendere a comunicare tramite il linguaggio audiovisivo e i media; Grafica, che approfondisce le tecniche pittoriche e informatiche richieste nel settore pubblicitario e nell’editoria; Scenografia, per coloro che intendono specializzarsi nell’ideazione, costruzione materiale e allestimento in loco degli spazi scenici, sia nel mondo dello spettacolo che in quello prettamente culturale.

Loading...

L’importanza delle lingue

Il liceo linguistico consente lo studio di più sistemi linguistici e culturali, l’utilizzo della lingua straniera e lo sviluppo di competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre l’italiano, con il raggiungimento del livello di padronanza almeno del livello B2 del Qcer. Sono i singoli istituti a decidere quale sarà l’offerta delle lingue. La maggior parte dei licei prevede l’insegnamento di due lingue comunitarie, in genere, inglese più una fra tedesco, francese e spagnolo; la terza può essere un’altra comunitaria tra quelle citate, o una tra cinese, giapponese, russo e arabo.

La base del liceo linguistico è umanistica. Ogni anno sono previste 33 ore di conversazione con il docente madrelingua della lingua straniera. Una materia (dal terzo anno) o due (dal quarto anno) sono insegnate in lingua straniera con il metodo della Clil (Content and language integrated learning), ovvero in una lingua straniera; l’insegnamento in lingua straniera è estero a un’ulteriore materia dalla quarta liceo.

L’apprendimento della musica

Avviato pienamente solo dal 2014-2015, il liceo musicale e coreutico favorisce l’apprendimento tecnico-pratico della musica (primo e secondo strumento) e della danza (classica o contemporanea), e lo studio del loro ruolo nella storia e nella cultura. L’accesso è a numero chiuso, previo superamento di un esame di ammissione. Le materie caratterizzanti del liceo musicale sono, tra l’altro: esecuzione e interpretazione, teoria, analisi e composizione. A caratterizzare la sezione coreutiche sono materie legate alla danza, come la teoria e pratica musicale della danza, la storia della danza e la storia della musica.

Le scienze umane

Due gli indirizzi del liceo delle scienze umane. Nel percorso tradizionale, nel biennio si studiano elementi di psicologia, sociologia e statistica, al triennio è introdotto lo studio della pedagogia e della metodologia della ricerca socio-psico-pedagogica che permette agli allievi di conseguire competenze e abilità specialistiche spendibili anche nel mondo del lavoro. L’opzione economico sociale fornisce competenze avanzate negli studi afferenti alle scienze giuridiche, economiche e sociali. Ha sempre una base umanistica, ma viene meno la componente pedagogica. Si approfondiscono diritto ed economia e non si studia il latino. Si studiano due lingue straniere, una delle quali a scelta tra francese, spagnolo e tedesco.

Infine, il liceo scientifico a indirizzo sportivo, introdotto dal Dpr 52/2013. Prevede l’approfondimento delle scienze motorie e sportive e di una o più discipline sportive, in un quadro culturale che favorisce l’acquisizione di conoscenze e metodi delle scienze matematiche, fifisiche e naturali e di economia e diritto.

Dirigente scolastico IIS Blaise Pascal

(Pomezia - Roma)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati