ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl nodo delle verifiche

Green pass: dai ristoranti alla scuola, ecco chi può fare i controlli

Le indicazioni della Fondazione Studi dei consulenti del lavoro sui contenuti della delega

di Andrea Carli

Green pass, ecco quando serve, dalla scuola ai trasporti

2' di lettura

L’estensione dell’obbligo di green pass pone in primo piano la questione dei controlli. Stando a quanto prevede il Dpcm del 17 giugno (articolo 13), della squadra dei cosiddetti “verificatori” fanno parte i pubblici ufficiali e i titolari/gestori dei locali in cui bisogna esibire il pass. Questi ultimi possono delegare dei propri lavoratori «incaricati con atto formale recante le necessarie istruzioni sull’esercizio dell'attività di verifica». Nell’ambito della scuola, il responsabile del controllo dei Qr code di insegnanti e amministrativi è il dirigente scolastico, che potrà nominare una persona dedicata.

Serve la nomina formale del datore di lavoro

In generale il controllo su green pass, viene spiegato dalla Fondazione Studi dei consulenti del lavoro in un approfondimento pubblicato nelle ultime ore, può essere svolto, almeno potenzialmente, da tutti i lavoratori in azienda, sia che si tratti di soci/titolari sia di lavoratori dipendenti. Va tuttavia messo in evidenza che solo e soltanto i lavoratori che sono stati nominati in maniera formale dal datore di lavoro possono procedere con le verifiche. A prevedere questo passaggio è ancora una volta il Dpcm (articolo 13, comma 3), in base al quale «i soggetti delegati […] sono incaricati con atto formale recante le necessarie istruzioni sull’esercizio dell’attività di verifica».

Loading...

Formazione ad hoc per il lavoratore delegato

La nomina potrebbe essere “affiancata” da un’attività di formazione, a carattere pratico. Nonostante il controllo del Qr code non costituisca trattamento del dato ai fini privacy, infatti, il lavoratore delegato potrebbe commettere degli errori. È il caso, ad esempio, della richiesta di copia del pass cartaceo o della certificazione medica di esenzione dal pass stesso. Per questo motivo il lavoratore delegato dovrà poter contare su una formazione idonea, così da evitare comportamenti illeciti.

Le informazioni riportate nella delega

La delega è un documento, che deve avere alcune caratteristiche. Deve essere nominativa, deve contenere tutte le informazioni e le linee guida necessarie alla verifica, deve prevedere delle soluzioni nel caso in cui la persona si rifiuta di esibire il green pass (va ben chiarito chi deve gestire queste situazioni). Tra le informazioni che rientrano nel,a delega, quelle relative al divieto di raccolta dei dati (è il caso ad esempio della compilazione di registri con dati personali delle persone controllate). Nel documento va anche chiarito che è vietato cedere la delega o farsi sostituire da lavoratori che non sono stati incaricati al controllo del green pass.

Come si controlla il certificato verde

La verifica delle certificazioni verdi avviene mediante la lettura del codice a barre Qr code, utilizzando l’app resa disponibile dal Governo («Verifica C19») e scaricabile su tutti i telefoni che consente di controllare l’autenticità, la validità e l’integrità della certificazione, e di conoscere le generalità dell’intestatario.

Green pass, Garante privacy: ok controllo identità da gestori bar

Rispondendo a un quesito rivolto all’Autorità dalla Regione Piemonte sull’attività di verifica e di identificazione da parte degli esercenti di ristoranti e bar, il Garante per la Privacy ha chiarito che «le figure autorizzate alla verifica dell’identità personale sono quelle indicate nell’articolo 13 del d.P.C.M. 17 giugno 2021 con le modalità in esso indicate, salvo ulteriori modifiche che dovessero sopravvenire». Tra i soggetti elencati dal Dpcm ci sono anche «i titolari delle strutture ricettive e dei pubblici esercizi» che possono richiedere agli intestatari della certificazione verde di esibire un documento d’identità.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti