La progressione dei casi

Variante Delta: come corre in Europa, dalla Germania alla Francia

Stando alle stime del Robert Koch Institut tedesco la quota di diffusione della temuta mutazione potrebbe aver già raggiunto il 50%

di Nicola Barone

In Israele tornano le mascherine al chiuso contro variante delta

2' di lettura

In tutta Europa viaggia inarrestabile l’ascesa della variante Delta, con bollettini che mettono in allarme gli Stati per una recrudescenza del coronavirus assai difficile da contenere. Il rimbalzo - con annessi rischi di malattia grave nei più fragili - può essere rallentato soltanto a patto di mantenere alto il ritmo nel processo di immunizzazione, incluse le fasce più giovani.

Francia, quota 20% dei nuovi casi diagnosticati

La variante Delta rappresenta circa il 20% dei nuovi casi diagnosticati in Francia. È stato l’avvertimento lanciato dal ministro della Salute Olivier Véran, secondo cui «diventa progressivamente dominante» per cui «occorre restare molto vigili». Anche se la sua quota continua ad aumentare in percentuale e non in termini assoluti, poiché il numero totale dei casi sta diminuendo Oltralpe.

Loading...

Raddoppio in Germania in una settimana

Continua a calare il numero dei casi di contagio da Covid in Germania, dove però stando alle stime del Robert Koch Institut la quota di diffusione della variante Delta potrebbe aver già raggiunto il 50%. Per il presidente dell’istituto Lothar Wieler la percentuale effettiva risulterebbe ben più alta del dato ufficiale. Di fatto i casi ascritti alla variante Delta del coronavirus sono più che raddoppiati in Germania nel giro di una settimana ed è pressoché scontato che continuino a guadagnare terreno. L’ultima analisi di sequenziamento del genoma ha mostrato che la variante Delta rappresentava il 36% delle infezioni dal 14 al 20 giugno (era al 15% la settimana precedente). Ignorare la variante Delta «sarebbe un grave errore» secondo i funzionari sanitari, di qui l’esortazione a vaccinarsi come migliore protezione contro il coronavirus. In Germania circa il 54% della popolazione ha ricevuto la prima dose e il 35% è completamente vaccinato.

Efficacia certificata solo con doppia dose

La variante Delta di SARS-CoV-2 si è diffusa raggiungendo ufficialmente oltre un centinaio di Paesi proprio grazie alla facilità di trasmissione, stimata fino a sei volte la “comune” versione Alfa (ex inglese). Gli esperti spiegano che la sua forza sta in gran parte nella proteina Spike, che il virus usa per agganciarsi alle cellule umane ed è il principale bersaglio dei vaccini anti Covid. Le mutazioni intervenute danno alla variante un doppio vantaggio: se da un lato si lega alle cellule umane in modo più efficiente, dall’altro viene come mascherato il riconoscimento del virus da parte dell’organismo. Tuttavia i vaccini conservano la capacità di individuare la minaccia e il sistema immunitario reagisce in modo più efficiente, soprattutto dopo il richiamo. L’efficacia dell’immunizzazione completa contro la variante è stata certificata anche dall’Agenzia europea per i medicinali, facendo da presupposto per la libertà di movimento nella stagione estiva.

Lettera Ue agli Stati, applicare norme sui viaggi

I commissari Reynders e Kyriakides hanno inviato una lettera agli Stati membri invitando ad attuare le raccomandazioni aggiornate della Commissione europee sulle regole Covid per i viaggi «il prima possibile, entro il primo luglio, per garantire l’operatività del Certificato digitale Covid Ue». Come annunciato da Christian Wigand, portavoce della Commissione, ai Paesi si chiede di garantire le esenzioni per le persone completamente vaccinate e guarite, l’unità delle famiglie e l’applicazione delle colorazioni aggiornate della mappa Ecdc.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti