ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùtrasporto aereo

Dalla Grecia alla Sardegna, riprendono i voli delle vacanze. I piani delle compagnie

Ripristinati i collegamenti di Alitalia per le isole. Ryanair e easyJet torneranno tra fine giugno e luglio. Offensiva di Lufthansa. Il recupero di Air France-Klm

di Gianni Dragoni

Fiumicino, emozione per chi arriva e chi parte: si torna a volare

Ripristinati i collegamenti di Alitalia per le isole. Ryanair e easyJet torneranno tra fine giugno e luglio. Offensiva di Lufthansa. Il recupero di Air France-Klm


4' di lettura

Riprendono i voli delle vacanze. Alitalia ha ripreso i collegamenti diretti Nord-Sud da Malpensa e alcuni voli per l’estero da Roma Fiumicino, verso la Spagna e altre sette destinazioni europee. Lufthansa ha programmato collegamenti con 14 aeroporti italiani a partire dal 15 giugno. Tornano anche le low cost Ryanair e easyJet, ma solo dopo il 21 giugno. Dal primo luglio easyJet volerà in Grecia da Malpensa.

Si torna in Sardegna
Le compagnie e gli aeroporti stanno sparando annunci a raffica, nei quali bisogna districarsi con attenzione per capire le date e se vi è certezza di poter viaggiare. Sono tornati anche i voli per la Sardegna, nonostante permangano alcune limitazioni per motivi sanitari. Fino al 14 giugno i voli di Alitalia sono solo in continuità territoriale, dai tre aeroporti sardi - Cagliari, Alghero e Olbia - collegati sia con Fiumicino sia con Malpensa. A Milano resta chiuso per ora l’aeroporto di Linate, lo scalo più comodo per chi risiede nel capoluogo lombardo. La Sea, per risparmiare, ha concentrato le attività su Malpensa, al T2.

Continuità territoriale
Fino al 14 giugno per volare in Sardegna c’è una tariffa unica per residenti e non, dal 15 giugno al 15 settembre ci saranno invece due «schemi tariffari», prezzi più bassi per i residenti nell’isola, più alti per gli altri.

Da Malpensa alla Sicilia
La compagnia gestita dal commissario Giuseppe Leogrande ha ripreso i l3 giugno i voli diretti da Malpensa per i due aeroporti siciliani, Palermo e Catania. Dallo scalo in provincia di Varese adesso sono servite sette destinazioni: oltre ai due scali in Sicilia e ai tre in Sardegna ci sono Roma e Bari. Ma nessun volo per l’estero. Confermati i voli da Fiumicino per la Sicilia, già operati in maggio.

Ryanair torna dal 21 giugno
La low cost più grande d’Europa tornerà nei cieli italiani dal 21 giugno. Almeno così ha annunciato. Facciamo notare che nei mesi scorsi Ryanair ha venduto biglietti per destinazioni italiane, per esempio dal Portogallo, dopo che era già scattato il lockdown. La compagnia ha incassato i soldi e poi i voli sono stati cancellati. Alcuni passeggeri ci hanno riferito di non essere ancora stati rimborsati da Ryanair. Dunque, attenzione quando si prenota. Il vettore irlandese ha annunciato che riprenderà alcuni collegamenti per Cagliari a partire dal 21 giugno, ma la maggior parte dei voli sarà dal primo luglio. Secondo quanto annunciato da Ryanair i collegamenti con Cagliari saranno sia nazionali, con Bergamo e Roma Ciampino, Bologna, Pisa, Treviso, Catania, Verona, Bari, Cuneo, Parma, Trieste, sia internazionali: Londra Stansted, Madrid, Valencia, Bruxelles, Francoforte, Budapest, Parigi, Dublino, Cracovia, Manchester, Düsseldorf, Baden-Baden, Porto, Siviglia, Varsavia e Breslavia.

Ryanair in Puglia
Anche la Puglia torna a volare. Dal 21 giugno Ryanair riprenderà acuni voli da Bari e da Brindisi. Secondo quanto annunciato dalla società di gestione Aeroporti di Puglia, da Bari saranno collegate 10 destinazioni , tra cui Bergamo, Fiumicino, Malpensa, Bologna, Torino, Cagliari e Malta. Da brindisi ci saranno voli per Fiumicino, Malpensa, Bergamo e Bologna. Da luglio aumenteranno le rotte, anche internazionali, come Londra Stansted, Beauvais (Parigi) e Hahn (Francoforte) per entrambi gli scali pugliesi. Anche easyJet riprenderà i voli in Puglia dal primo luglio, da Brindisi per Malpensa e Basilea, dal 2 luglio da Brindisi per Venezia e da Bari per Venezia.

Con easyJet in Grecia
La low cost easyJet ha annunciato la ripresa di voli internazionali da Malpensa a partire da luglio. Per ora è l’unica compagnia che prevede di ripristinare collegamenti con la Grecia, con la quale ci sono criticità nei rapporti dopo l’annuncio, poi ritirato, di forti limitazioni ai turisti dall’Italia. Stando a quanto comunicato easyJet dal primo luglio farà un volo giornaliero di andata e ritorno da Malpensa ad Atene e uno per Corfù. Con la stessa frequenza dal 2 luglio si andrà a Zante e dal 3 luglio anche a Santorini. Tra gli altri annunci, easyJet dal 2 luglio volerà da Malpensa a Londra Luton, Rodi, Minorca, Fuerteventura e Tenerife. Per ora la low cost non ha comunicato voli da Roma.

In luglio si può andare in Portogallo
Dal primo luglio riprendono i voli con il Portogallo. Da Malpensa ci sarà un volo quotidiano di andata e ritorno con easyJet per Lisbona. La Tap farà due voli giornalieri di andata e altrettanti di ritorno da Lisbona sia per Fiumicino sia per Malpensa.

Il ritorno di Air France-Klm
Il gruppo franco-olandese dai primi di giugno fa almeno un volo giornaliero di andata e ritorno da Fiumicino, Malpensa, Venezia e Firenze sia per Parigi Charles de Gaulle sia per Amsterdam. La prossima settimana ci saranno voli diretti a Parigi Cdg anche da Napoli (8 giugno), Bologna (10 giugno) e Bari (13 giugno). Klm ha comunicato che da luglio arriverà da Amsterdam anche a Bologna, Genova, Cagliari e Catania.

L’attacco di Lufthansa
Massiccia l’offensiva pianificata dal gruppo Lufthansa. Il vettore appena aiutato dallo Stato con un’iniezione di 9 miliardi di euro ha programmato per la seconda metà di giugno (dal 15 al 30) 173 collegamenti settimanali per 14 aeroporti italiani. Le partenze dalle 23 attuali saliranno a a 173. Sono compresi anche voli della controllata Air Dolomiti da Firenze per Catania e Palermo (dal 5 giugno), per Bari e Cagliari (dal 19 giugno). La maggior parte dei collegamenti sarà da Malpensa e Fiumicino per Francoforte e Monaco. Francoforte sarà collegato anche con Venezia, Bologna, Verona e Torino. Da Monaco si andrà anche a Torino, Venezia, Firenze, Catania e Palermo. Ci saranno anche voli diretti per Olbia da Monaco, Amburgo e Stoccarda. Da luglio i collegamenti di Lufthansa con l’Italia aumenteranno a 241 la settimana.

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Gianni DragoniCaporedattore, inviato

    Luogo: Roma

    Lingue parlate: italiano, inglese, francese

    Argomenti: economia, finanza, industria aerospazio, difesa, industria ferroviaria, trasporto aereo, grandi aziende pubbliche, privatizzazioni, bilanci società di calcio, stipendi manager, governance società quotate, conflitti d'interesse

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti