casualwear

Dalla partnership tra Jacob Cohën e Sinv nasce JC Industry

Il marchio reso famoso dalle collezioni di jeans sartoriali interrompe il contratto di licenza con Giada e lancia il nuovo progetto creativo-industriale

di Giulia Crivelli

default onloading pic

Il marchio reso famoso dalle collezioni di jeans sartoriali interrompe il contratto di licenza con Giada e lancia il nuovo progetto creativo-industriale


2' di lettura

Jacob Cohën ha fatto la sua scelta, ponendo fine a un contratto di licenza con l’azienda veneta Giada, contratto che da qualche stagione era oggetto di contrattazioni tra le parti, che non sono però arrivate a un accordo. Il marchio lanciato da Nicola Bardelle è diventato famoso per le collezioni di jeans sartoriali (o luxury denim, come a volte viene indicato il segmento), ma negli anni è diventato un brand di total look e ha investito anche nel retail diretto, oltre che nella distribuzione wholesale (nella foto in alto, il flagship store di Milano, in via della Spiga).

Il nuovo partner
Jacob Cohën Company, proprietaria del marchio Jacob Cohën, e Sinv, azienda storicamente specializzata nell’alto di gamma, hanno appena annunciato di aver stipulato una lettera di intenti per un innovativo accordo di partnership, «per garantire il futuro sviluppo del brand, a partire dalla stagione autunno-inverno 2021-22», si legge in una nota congiunta. L’accordo prevede la costituzione di JC Industry, società dislocata tra le sedi di Schio (Vicenza) e Piove di Sacco (Padova) che gestirà la produzione e la distribuzione del marchio Jacob Cohën.

Jennifer Tommasi Bardelle

La filosofia alla base del marchio
«La neocostituita azienda garantirà il percorso di futuro sviluppo del brand, il tutto all’insegna di quella filosofia 100% made in Italy, fatta di ricercatezza dei particolari e dei tessuti, maniacalità dei dettagli, sartorialità delle produzioni ed esclusività delle linee stilistiche che il fondatore del marchio, Nicola Bardelle, aveva dettato quando lanciò Jacob Cohën», si legge ancora, ricordando il fondatore, scomparso in un incidente stradale nel 2012, a soli 45 anni. Sinv metterà a disposizione di JC Industry l’esperienza accumulata nell’accompagnare marchi del lusso sia sotto l’aspetto industriale che in quello distributivo.

Francesco Dalla Rovere

La sede di MilanoNell’headquarter di Jacob Cohën Company di Milano, inaugurato a giugno 2019, continueranno a operare l’ufficio stile e la direzione commerciale, marketing e comunicazione. «La creazione di un accordo di rete tra le nostre due realtà – spiega Jennifer Tommasi Bardelle (nella foto), vedova di Nicola Bardelle e presidente di Jacob Cohën Company – rappresenta un nuovo modello di partnership nel settore della moda, che fonde le competenze di due eccellenze italiane nella prospettiva di un rinnovato, fortissimo, radicamento della produzione sul territorio nazionale, ed in particolare in Veneto». «Ero personalmente legato a Nicola Bardelle da una profonda amicizia – aggiunge Francesco Dalla Rovere (nella foto), presidente di Sinv – e per questo sono particolarmente felice di poter contribuire alla sua legacy a fianco di un’imprenditrice illuminata come Jennifer.»

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti