ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLavoro

Dalla Regione Lombardia 30 milioni di euro per la formazione continua nelle pmi

Nuovo stanziamento all’interno della misura «Formazione continua», che dal suo avvio ha già permesso a 10mila aziende e 100mila lavoratori di partecipare a corsi di aggiornamento professionale

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

Se il caro energia, i colli di bottiglia nelle catene di fornitura e l’inflazione sono le criticità che maggiormente preoccupano le imprese italiane in questo momento storico, c’è un’altra questione che, da sempre, le aziende indicano come prioritaria per mantenere e aumentare la propria competitività: la presenza di manodopera specializzata e la conseguente necessità di formare i propri dipendenti e aggiornarli, per mantenere il passo con le nuove tecnologie e le trasformazioni del mercato.

Proprio per favorire la competitività delle piccole e medie imprese la Regione Lombardia ha deliberato una nuova misura sul capitale umano, attraverso lo stanziamento di ulteriori 30 milioni di euro all’interno della misura «Formazione Continua», che mette a disposizione delle aziende un voucher formativo del valore di 2mila euro per singolo lavoratore per un massimo di 50mila euro per ogni azienda richiedente.

Loading...

L’impresa è libera di personalizzare ogni singolo voucher e utilizzarlo per il percorso formativo più in linea con le esigenze dell’impresa. L’apertura delle domande è prevista per il 13 dicembre.

«L’obiettivo di Regione Lombardia – spiega il presidente Fontana – è stare al fianco delle aziende e dei lavoratori affinché stiano al passo con l’evoluzione del mercato del lavoro attraverso una formazione senza limiti, che permetta un potenziamento delle skill e una maggiore competitività delle aziende».

Aggiunge l’assessore regionale al Lavoro e Formazione, Melania Rizzoli: «Formazione Continuaè la nostra misura ”madre”, perché il futuro sarà sempre di più “lifelong learning”, ovvero un processo fluido e costante di apprendimento in linea con i cambiamenti economici e sociali. Uno strumento con cui garantiamo alla forza lavoro di essere in anticipo rispetto al futuro, così da non lasciare indietro nessun lavoratore e nessuna lavoratrice».

La misura, dedicata alle piccole e medie imprese, ha già permesso a più di 100mila lavoratori di migliorare le proprie competenze. In tutto il territorio lombardo, sono più di 10mila le aziende che hanno potuto scegliere corsi di formazione per il proprio capitale umano.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti