Dalla soglia delle 50 persone alla confisca degli impianti, ecco la stretta sui rave party e le possibili modifiche

1/9Sicurezza

Dalla soglia delle 50 persone alla confisca degli impianti, ecco la stretta sui rave party e le possibili modifiche

(hennyvanroomen - stock.adobe.com)

Con il decreto legge approvato lunedì 31 ottobre dal Consiglio dei ministri, pubblicato lo stesso giorno sulla Gazzetta ufficiale (Dl 162/2022) e in vigore dall’1 novembre, arriva una stretta sui rave (articolo 5 del provvedimento). L’opposizione ha criticato la nuova norma. «Il Governo ritiri il primo comma dell’articolo 434-bis di riforma del Codice Penale. È un gravissimo errore. I rave non c’entrano nulla con una norma simile. È la libertà dei cittadini che così viene messa in discussione. #NoArt434bis», ha scritto su Twitter il segretario del Pd Enrico Letta. Ma già si annunciano modifiche. Ecco in sintesi le nuove regole e i punti critici che con ogni probabilità saranno ritoccati.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti