FONDAZIONE FICO

Dalla storia del pomodoro, alle lezioni degli chef: online la Wikipedia del cibo

di Natascia Ronchetti

default onloading pic


2' di lettura

Bologna – Ecco a voi la storia del pomodoro, insieme a tutte le varie tappe della filiera, dai campi alla tavola. Ma anche quella della famosa dieta mediterranea, celebrata dai nutrizionisti ed esaminata secondo una prospettiva antropologica. Ancora: tutto quello che c'è da sapere sui paesaggi agrari, – e sul ruolo che rivestono nella valorizzazione dei prodotti agricoli - sulle eccellenze alimentari con i bollini Dop e Igp, sul packaging sostenibile, sull'arte dei grandi chef.

Online da marzo
Sono solo alcuni esempi dei contenuti che, a partire dalla prossima primavera, si potranno trovare nella “Wikipedia del cibo” lanciata da Fondazione Fico, l'istituzione che rappresenta l'anima scientifico-divulgativa di Fico-Eataly World, il mega parco agroalimentare del food alle porte di Bologna. Si chiama Digital Foodpedia, è una piattaforma digitale sul sito della fondazione, concepita come un video archivio accessibile a tutti.

Cultura alimentare e crediti formativi
A chi vuole conoscere qualcosa di più del cibo, delle sue innumerevoli storie in Italia e nel mondo, di ciò che gli ruota intorno. E poi agli operatori del settore per studi, ricerche, esigenze accademiche e professionali. “Il nostro principale obiettivo è quello di trasmettere una cultura alimentare legata in particolare allo stile di vita mediterraneo”, dice il presidente di Fondazione Fico Andrea Segrè. “L'idea – prosegue – è stata quella di raccogliere i contenuti di 250 eventi, tra seminari, mostre, lezioni e 500 ore di attività formative, che si sono svolti a Fico dal momento della sua apertura. Abbiamo registrato tutto per metterlo a disposizione dei cittadini e degli addetti ai lavori”. Il risultato è un grande patrimonio informativo e formativo per addentrarsi nel mondo del food, in particolar modo in rapporto alla sostenibilità della produzione, al quale gli iscritti agli ordini professionali soci della fondazione potranno accedere anche per ottenere crediti formativi.

Lezioni online in diretta
Tra i contenuti anche tante lezioni tenute da alcuni tra i massimi protagonisti a livello mondiale dell'impegno per la sostenibilità ambientale e agroalimentare, dallo studioso americano Joseph Puglisi agli chef Antonia Klugmann e Filippo La Mantia. L'archivio comprenderà anche workshop sulle adulterazioni alimentari, sulla prevenzione degli sprechi, sull'educazione al consumo. Progetto inaugurale di questa nuova piattaforma digitale, con contenuti on demand, sarà Fondazione Fico Docet, progetto realizzato con il Politecnico di Milano. Dal 12 marzo al 23 luglio, è infatti previsto un ciclo di lezioni webinar per offrire un panorama culturale aggiornato sulle dieci competenze oggi indispensabili per l'evoluzione della filiera wine & food. Le dieci sessioni, di un'ora ciascuna, saranno veicolate in diretta dalle 10 e 30 alle 11 e trenta.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...