Emergenza Covid

Capienze: dai cinema agli stadi, le novità in 10 domande e risposte

Il nuovo decreto sulle capienze, contenente le regole per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, è in vigore da oggi.

di Andrea Gagliardi

Cinema, stadi e discoteche: dall'11 ottobre aumenta la capienza

2' di lettura

Nuove percentuali sul limite di presenze consentite in teatri, cinema e stadi; eliminazione dell’obbligo del distanziamento di un metro nei musei e ripartenza delle discoteche, dove togliere la mascherina sarà consentito solo nel momento del ballo. Ovunque è obbligatorio il Green pass. È quanto prevede il nuovo decreto sulle capienze, contenente le regole per l'accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, approvato in Cdm giovedì scorso e in vigore da oggi.

Quando entrano in vigore le nuove capienze?

Le nuove disposizioni entrano in vigore l’11 ottobre 2021, riguardano in particolare spettacoli e teatri, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo e concerti in zona bianca e gialla

Loading...

Quali sono le nuove capienze per teatri, cinema e concerti?

Per teatri, cinema, sale da concerto, locali di intrattenimento e musica dal vivo, in zona bianca la capienza consentita è del 100% di quella massima autorizzata, sia all’aperto che al chiuso. In zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata. È obbligatorio il green pass.

Quali sono le nuove capienze di stadi e impianti sportivi?

Per gli eventi sportivi pubblici (campionato di calcio, basket, volley e altri sport di squadra) la capienza consentita in zona bianca non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all'aperto (stadi) e al 60% al chiuso (palazzetti dello sport). In zona gialla, invece, non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 35 per cento al chiuso. È sempre obbligatorio essere muniti di green pass.

Quali le capienze per concerti negli stadi?

In caso di concerti e più in generale spettacoli aperti al pubblico che si svolgono in luoghi in genere destinati agli eventi e alle competizioni sportive, il limite è sempre del 60% al chiuso e 75% all'aperto in zona bianca (50% all'aperto e 35% al chiuso in fascia gialla). Su quest'ultimo aspetto si sono scatenate le proteste della Federazione Industria Musicale Italiana, secondo la quale «l'attenzione principale è rivolta al mondo del teatro, delle fondazioni lirico sinfoniche, della musica colta e questo è il problema di base», mentre la musica leggera «è ancora circondata da un grandissimo pregiudizio istituzionale e sanitario».

Cosa cambia per i musei?

Nei musei la capienza è già al 100% in zona bianca. Con il nuovo decreto è stato eliminato l'obbligo della distanza interpersonale di un metro.

Con quali regole riaprono le discoteche?

La capienza delle discoteche, che riaprono dopo 20 mesi di stop, non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all'aperto e al 50% al chiuso. Nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell'aria.

Le discoteche riaprono anche in zona gialla?

No, le discoteche riaprono solo in zona bianca.

Quali sono le sanzioni per chi non rispetta le regole?

È previsto un inasprimento delle sanzioni in caso di violazione delle regole su capienza e Green pass nei settori di spettacoli, eventi sportivi e discoteche: la chiusura, fino a dieci giorni, si applica dalla seconda violazione.

Sono possibili deroghe alle capienze previste dal decreto?

Sì, ma con paletti molto rigidi. In zona bianca e gialla, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica e alle caratteristiche dei siti e degli eventi, può’ essere stabilita una diversa percentuale massima di capienza consentita, ma «nel rispetto dei principi fissati dal Comitato tecnico-scientifico, con linee guida idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio»,

Quali norme sul green pass contiene in nuovo decreto?

Secondo il decreto, per «esigenze organizzative» il datore di lavoro potrà chiedere di verificare il possesso del green pass in anticipo rispetto all'inizio del turno di lavoro.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti