ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùl’annata migliore dal 2011

Dalle materie prime profitti record per le grandi banche

Il trading ha fruttato quasi il doppio nel primo semestre, grazie anche alle condizioni particolari del mercato legate al Covid. Le banche sono però in fuga da altre attività legata alle commodities, ossia quelle di trade finance

di Sissi Bellomo

default onloading pic
(Atelier W. - Fotolia)

Il trading ha fruttato quasi il doppio nel primo semestre, grazie anche alle condizioni particolari del mercato legate al Covid. Le banche sono però in fuga da altre attività legata alle commodities, ossia quelle di trade finance


3' di lettura

Le materie prime – soprattutto l’oro e il petrolio – sono tornate a regalare soddisfazioni alle poche banche che non hanno ancora abbandonato il campo. Nel primo semestre i profitti netti derivanti da questo settore sono quasi raddoppiati per i dodici big europei e statunitensi monitorati da Coalition, raggiungendo 3,8 miliardi di dollari: una cifra molto vicina a quella dell’intero 2019.

Si tratta tutto sommato di un business di nicchia, ma il risultato è una nota positiva in un periodo difficile...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti