internazionalizzazione

Dalle vetrine per i gelati al trattamento delle acque reflue: così Simest sostiene il Made in Italy

di Celestina Dominelli


default onloading pic
(ANSA)

2' di lettura

Simest conferma il suo ruolo di sostegno alle imprese che cercano uno sbocco oltreconfine. Così, a giugno, la controllata di Cdp ha finanziato 28 aziende per imprese commerciali in 17 paesi. Tra le mete principali figurano Brasile, Emirati Arabi Uniti, messico e Usa. Le risorse messe in campo dalla società guidata da Andrea Novelli ammontano a 8,4 miliardi di euro e hanno riguardato, tra l’altro, sei inserimenti sui mercati extra-Ue e 7 patrimonializzazioni a favore di piccole e medie e imprese.

Tra le aziende finanziate ci sono, per esempio, la Chematek di San Vittore Olone: società chimica milanese specializzata nella fornitura di impianti e prodotti per le industrie cosmetiche, farmaceutiche e petrolifere. Grazie ai 2,4 milioni di euro messi a disposizione dalla Simest, Chematek ha creato una branch australiana che ha firmato un accordo di distribuzione in esclusiva dei prodotti a marchio Eni. Inoltre commercializzerà impianti e prodotti per il trattamento delle acque interamente made in Italy.

Un finanziamento di 400mila euro è stato poi assicurato alla Label di Parma, che progetta e produce automazioni e serramenti per porte automatiche, ingressi specializzati per il settore ospedaliero e porte tagliafuoco: grazie alla spinta di Simest, consoliderà la sua presenza in alcuni mercati esteri (Germania, Regno Unito e Medio Oriente). Mentre la Ekosystem di Desio, che si occupa di impianti per il trattamento del poliuretano espanso, sta pianificando un investimento commerciali negli Emirati Arabi e ha chiesto a Simest di supportarla, con 100mila euro, nello studio di fattibilità. Infine, la Clabo di Jesi, primo produttore mondiale di vetrine refrigerate per la conservazione e l’esposizione del gelato artigianale - che annovera, tra i suoi clienti, colossi del calibro di Nestlè, Haagen Dazs, Grom ed Eataly - ha ottenuto un finanziamento di 100mila euro per partecipare a fiere di settore in Cina (dove è gia partner di Simest) e in Brasile.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...