Dallo stop dei rincari ai caselli alla proroga del bonus verde: ecco le misure del Milleproroghe

1/15IL PROVVEDIMENTO DI FINE ANNO

Dallo stop dei rincari ai caselli alla proroga del bonus verde: ecco le misure del Milleproroghe

di Andrea Carli e Nicoletta Cottone

default onloading pic
(23771)

Un decreto milleproroghe come da tradizione sempre più omnibus. Una sorta di seconda manovra, dopo quella - il Ddl di bilancio - che lunedì 23 dicembre otterrà il via libera definitivo della Camera. Un provvedimento, quello che ha ottenuto il via libera del Consiglio dei ministri sabato 21 dicembre con la formula “salvo intese” dopo una riunione fiume di circa sette ore, che imbarca misure a 360 gradi: dallo stop ai rincari ai caselli autostradali al rinvio al 2022 dell’addio al mercato tutelato dell'energia, dalla proroga al 31 dicembre 2020 del “bonus verde” sulle spese sostenute per giardini e terrazze al bonus eco-scooter anche nel 2020, al divieto di adeguamento dei canoni di locazione passiva anche per l'anno prossimo.

La formula “salvo intese” fa sì che il testo possa registrare modifiche prima della pubblicazione in Gazzetta e l’approdo in parlamento per la conversione in legge. Scontro in Consiglio dei ministri sulle concessioni autostradali: contestata in particolare la norma che prevede la gestione di Anas in caso di revoca, decadenza o risoluzione di concessioni di strade o autostrade fino alla gara per un nuovo gestore. Ecco le principali misure del Milleproroghe.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...