AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùBorsa

Danieli in corsa, conti 2021 sopra le attese e outlook positivo su 2022

La società in attesa di pubblicare la nuova guidance si aspetta risultati in ulteriore crescita

di Andrea Fontana

(Arcansél - stock.adobe.com)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - I risultati 2020-21 ben superiori alle previsioni riportano al capitalizzazione di Danieli sopra il miliardo di euro e le quotazioni, (+8% a 25,1 euro), tornano ai livelli di luglio quando il titolo aveva toccato i massimi dal 2014. Il gruppo dell'acciaio ha realizzato ricavi operativi per 2,78 miliardi di euro (-1%) ma i margini e il risultato netto sono decisamente migliorati con un ebitda a 250,2 milioni (+33%) e un utile netto a 80,2 milioni (+28%).

Per le case di investimento i numeri sono superiori al consensus degli analisti e l'outlook sul 2022 della società che, in attesa di pubblicare la nuova guidance, si aspetta risultati in ulteriore crescita è motivo di ottimismo. «La produzione mondiale di acciaio - si legge in una nota della società - ha raggiunto nel primo semestre del 2021 circa 1.004 milioni di tonnellate con un incremento del 14,4% rispetto allo stesso periodo del 2020. Le previsioni per l'anno 2021 proiettano un incremento complessivo del 10% dove la Cina mostra una crescita limitata nella produzione mentre il resto dei Paesi asiatici sarà in forte crescita assieme ai Paesi avanzati e quelli emergenti con percentuali attorno al 15%. Il coefficiente medio di utilizzo degli impianti, rispetto al livello teorico massimo, si è portato a fine del 2020 poco sotto l'80% con una previsione di crescita all'85% nel 2021. Il mercato dell'acciaio sarà quindi forte nel secondo semestre del 2021 e si prevede un ulteriore miglioramento del 2022 seguendo la ripresa generale post-Covid dell'economia mondiale». Mediobanca Securities ha una raccomandazione «outperform» con target a 26,60 euro per azione. Equita ha un «Buy» con target a 31,7 euro.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti