ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùStellantis davanti a Vw

Mercato auto in picchiata: elettriche in crescita in Europa. Calano le plug-in

Vendite in calo del 20% ad aprile a livello europeo e si registra un altalenante andamento delle vendite delle auto a batteria secondo l'Istituto britannico Jato Dynamic

di Corrado Canali

3' di lettura

Vendite di auto elettrificate, cioè ibride e 100% agli ioni di litio in stand by. Se i veicoli elettrici, sia Bev che Phev erano stati l'unico motivo di ottimismo in un mercato sempre più in calo, ad aprile, sulla base delle rilevazione dell'Istituto britannico Jato Dynamic questi modelli hanno registrato un calo dell’1,4% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Il volume complessivo, infatti, è sceso da 156.371 unità nel 2021 a 154.219 il mese scorso, il secondo calo anno su anno da aprile 2020. Tutto questo nonostante i costruttori abbiano da subito dato la priorità alle vendite di veicoli elettrici insieme ai suv.

I Bev crescono del 13% le Phev calano del 15%

L'offerta in pratica non riesce a soddisfare la domanda generata soprattutto dagli incentivi disponibili. Tanto che quando c'è una pausa nell'erogazione degli incentivi, si assiste un calo delle immatricolazioni. Se la domanda di Bev, in particolare, è effettivamente aumentata del 13% fino a 83.000 immatricolazioni ad aprile, la popolarità dei Phev è, invece, diminuita poiché, nella maggior parte dei casi, questi veicoli non sono così attrattivi da prevedere le stesse offerte destinate ai modelli completamente elettrici tanto da registrare vendite in calo del 15%.

Loading...

Stellantis in testa alle vendite europee davanti a Vw

Per la prima volta in aprile, Stellantis ha registrato un numero maggiore di immatricolazioni sia totali che di elettriche con 16.600 unità vendute, il 20% del mercato, superando il gruppo Vw il cui volume complessivo è diminuito del 37% per problemi di produzione. Il gruppo Hyundai-Kia si è assicurato ad aprile il 15,1% del mercato, segnando un aumento dei volumi del 61%.

Nelle elettriche leader di vendite resta Volkswagen

Dall'inizio dell'anno Vw è in testa con il 18,2% nei veicoli elettrici con un aumento dell’8%, ma questo non è bastato se non ad arrivare alla quota di mercato complessiva di quasi il 24%. Stellantis segue al secondo posto con il 15,7%, a fronte di una quota del mercato complessivo del 19,1%. Tesla arriva al terzo posto con una quota di mercato dei veicoli elettrici di quasi il 15%, dato che scende all’1,7% nel mercato totale se si tiene conto delle vendite della concorrenza in tutti gli altri tipi di combustibili.

La 500 è l'elettrica più venduta, grazie ai problemi di Tesla

La Fiat 500 si è conquistata il primo posto nelle vendite di Bev in Europa, con 5.524 unità, pari ad un aumento del 69% rispetto ad aprile 2021, assicurandosi un vantaggio significativo sulla Peugeot e-208 al secondo posto. La 500, infatti, guida la classifica in tre grandi mercati su cinque in Europa, Germania, Francia e Italia, oltre che in Svizzera e Lussemburgo. Mentre nella classifica dall'inizio dell'anno si è assicurata il terzo posto, superata da Tesla Model 3 e Model Y. Tesla registra meno auto nuove all’inizio di ogni trimestre e ha fatto a meno della produzioni in Cina per la chiusura a causa del Covid della fabbrica di Shanghai.

La Peugeot 208 si conferma ai massimi livelli in Europa

La Peugeot 208, invece, ha conquistato il primo posto nella classifica generale con 15.615 unità e continua a essere in testa alle vendite totali da inizio anno. Nonostante un calo del 15%, la casa francese è riuscita ad aumentare il suo vantaggio sulla Volkswagen Golf che ha guidato il mercato nel 2021. Dalla top 10, solo Kia con il nuovo Sportage ha fatto registrare un aumento (+53%) per il successo dell'ultima generazione. Sia pure dalla top ten la nuova Nissan Qashqai ha fatto registrare in aprile un aumento del 23% delle immatricolazioni.

La Yaris Cross scala posizioni fra i suv ma la Yaris rallenta

La Toyota Yaris Cross ha continuato a scalare la classifica, tanto da assicurarsi il posto di settimo suv più venduto in aprile anche a scapito di volumi inferiori per la Yaris berlina, in calo del 28%. Altre notevoli performance hanno fatto registrare la nuova Peugeot 308 (+70%), la Cupra Formentor (+120%), la Renault Arkana (+459%), la Bmw X3 (+28%), la Kia Ceed (+20%), la Mercedes Classe C (+59%), Hyundai i30 (+37%), Kia XCeed (+41%), Skoda Enyaq (+46%), la nuova Honda HR-V (+575%) e le MG HS e ZS, rispettivamente con un aumento del 305% e del 76%.

Volkswagen Taigo è il decimo B-suv più venduto in Europa

Tra gli ultimi lanci, una segnalazione particolare va al Volkswagen Taigo, il decimo B-suv più venduto con 6.068 unità, mentre l’Audi Q5 Sportback con 2.526 unità è il quinto suv premium più venduto, mentre la Link & Co 01 con 2.239 unità è la terza auto nuova più popolare nei Paesi Bassi. A cui si aggiunge anche l'impennata delle vendite di Bmw i3 che alla vigilia dell'annunciato pensionamento previsto in autunno ha improvvisamente scalato le classifiche di vendita in Europa risultando il decimo Bev più venduto in Europa ad aprile con 2.507 unità vendute, il 24% in più.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti