ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùmedia e sport

Dazn, trattative per portare tutto il campionato di calcio su Timvision

di Andrea Biondi


default onloading pic

3' di lettura

Grandi manovre sul calcio in tv con accordi in discussione che promettono di disegnare un contesto inedito per gli amanti dello sport nazionale. A fare da fulcro c’è Dazn, piattaforma in streaming del gruppo Perform che, accanto alle discussioni con Sky, in questo periodo a quanto risulta al Sole 24 Ore è in trattativa anche con Telecom Italia per uno sbarco su Timvision con una formula differente rispetto a quella della semplice app ospitata sul Timbox ma pagata a parte come accade, ad esempio, anche per Netflix.

IN BORSA / Spunto di Tim, occhi su trattative con Dazn per offerta calcio

Le discussioni sono in corso, con molti aspetti ancora da affrontare e mettere a punto. Ma questa trattativa si inserisce all’interno di un movimento più complessivo che riguarda il calcio su tv, tablet, smartphone e via dicendo, con nuove possibilità di visione che probabilmente andranno a svilupparsi a settembre, dopo la sosta successiva alle prime due giornate della Serie A in partenza sabato.

Una trattativa è in corso fra Sky e Dazn che nel suo portafoglio di contenuti, fra le varie cose, ha 3 partite della Serie A in esclusiva, la Serie B, la Liga spagnola, la Ligue 1 francese, la Mls americana. Questi talks dovrebbero portare alla creazione di un canale su Sky (che di suo ha un modello multipiattaforma fra satellite, fibra e digitale terrestre) sul quale convogliare l’offerta a pagamento di Dazn. Dall’altra parte a discutere con Dazn è anche la telco guidata dall’ad Luigi Gubitosi che del ruolo di Timvision come aggregatore di servizi e contenuti non ha mai fatto mistero. Non a caso è di fine luglio l’accordo Tim-Sky che si è sostanziato in un’offerta di alcuni contenuti-canali di Sky liberamente disponibili per gli abbonati Timvision, ma anche in un bundle Timvision-Now Tv (la piattaforma Ott di Sky) attraverso cui mettere a disposizione anche le 7 partite su 10 di Serie A in esclusiva Sky ogni settimana. “Con TimVision e Now Tv hai il meglio dello sport” a 29,99 euro al mese si legge sul sito Tim.

Il modello che sta maturando sull’asse Tim-Dazn dovrebbe andare nella medesima direzione. Con una particolarità, però, dettata dall’intesa già in essere Tim-Sky. In definitiva, volendo solo concentrarsi sul “prodotto pregiato” Serie A (ma in Dazn c’è ovviamente anche altro), l’intesa con Dazn potrebbe favorire il lancio di un’offerta pay complessiva Timvision con all’interno tutte le partite della Serie A, lasciando ai tre operatori l’onere di regolare i reciproci meccanismi di revenue sharing.

Il vantaggio per Tim è di andare ad ampliare la sua offerta che sul versante sportivo comprende anche i canali Eurosport. La ratio per Dazn è dall’altro canto quella di unire un’ulteriore piattaforma distributiva a quella propria (e a Sky quando sarà finalizzato l’accordo). Non una cosa da poco per il player che opera esclusivamente online (solo per le strutture commerciali e ricettive si basa su infrastruttura Sky). Lo scorso anno la partenza per i clienti retail è stata a disastrosa, con problemi di ricezione dovuti a picchi di visione delle partite di calcio che, trasmesse live, mettono sotto stress rete e server. L’avvio del campionato in queste ultime settimane di vacanze estive sarà un nuovo test. Sul quale da Dazn esprimono comunque fiducia.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...