Manovra

Ddl bilancio: 19% di spesa per istruzione e sanità e 22% per previdenza e lavoro

La certificazione è contenuta nella Relazione illustrativa che descrive in modo analitico gli ambiti di applicazione e le quote di finanziamento

di Redazione Scuola

(ANSA)

2' di lettura

«In termini di composizione della spesa il 22,2% degli stanziamenti» previsti dalla Manovra «è finalizzato alle politiche di previdenza e assistenza e altre politiche di sostegno» (famiglia, lavoro, immigrazione, casa e assetto urbanistico). Una quota pari al 19% è stanziata per politiche relative a salute e istruzione, mentre agli affari economici è destinato il 18,3% delle risorse. La spesa per servizi istituzionali e generali assorbe il 13,5% del totale e quella per servizi pubblici generali il 10,1%, in buona parte destinati alla missione “Difesa e sicurezza del territorio” e alla partecipazione dell'Italia alle politiche di bilancio Ue. La spesa per interessi rappresenta il 9,5%, mentre il 6,4% è destinato a trasferimenti agli enti territoriali (al netto della spesa sanitaria considerata nella categoria “Salute e istruzione”). La spesa relativa a Cultura, ambiente e qualità della vita assorbe l'1,1% del totale”. Lo certifica la Relazione illustrativa.

I settori di intervento

Nelle Politiche di previdenza e assistenza e altre politiche di sostegno sono compresi: politiche sociali e famiglia, politiche previdenziali, immigrazione e accoglienza, politiche per il lavoro, politiche abitative, urbane e territoriali; Salute e istruzione comprende scuola, università e post-università, tutela della salute; Affari economici riguarda: ricerca e innovazione, agricoltura, agroalimentare e pesca, turismo, internazionalizzazione imprese, energia, comunicazioni, infrastrutture e logistica, mobilità e sviluppo sistemi di trasporto, competitività e sviluppo imprese, riequilibrio territoriale, regolazione dei mercati; Servizi istituzionali e generali: organi costituzionali, amministrazione e rappresentanza Governo e Stato sul territorio, servizi delle Pa, politiche di bilancio e tutela della finanza pubblica, debito; mentre i Servizi pubblici generali sono ordine pubblico e sicurezza, giustizia, difesa e sicurezza sul territorio, Italia in Europa e nel mondo, soccorso civile; infine Cultura, ambiente e qualità della vita contiene: beni e attività culturali e paesaggistici, giovani e sport, sviluppo sostenibile e tutela dell'ambiente, riqualificazione periferie e politiche abitative che assorbono in totale solo l'1,1% degli stanziamenti.

Loading...

Scuola, tutti gli approfondimenti

La newsletter di Scuola+

Professionisti, dirigenti, docenti e non docenti, amministratori pubblici, operatori ma anche studenti e le loro famiglie possono informarsi attraverso Scuola+, la newsletter settimanale de Il Sole 24 Ore che mette al centro del sistema d'istruzione i suoi reali fruitori. La ricevi, ogni lunedì nel tuo inbox. Ecco come abbonarsi

Le guide e i data base

Come scegliere l’Università e i master? Ecco le guide a disposizione degli abbonati a Scuola+ o a 24+. Qui la guida all’università con le lauree del futuro e il database con tutti i corsi di laura

Lo speciale ITS

Il viaggio del Sole 24 Ore negli Its per scoprire come intrecciare al meglio la formazione con le opportunità di lavoro nei distretti produttivi delle eccellenze del made in Italy. Tutti i servizi


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati