ZERO EMISSIONI

Debutta la ForFour elettrica, così Smart completa l'offerta su tutta la gamma

di Marina Terpolilli

(Daimler AG)

2' di lettura

La nuova gamma Smart da marzo sarà tutta elettrica, infatti, entrambi i modelli ForTwo e ForFour della quarta generazione, ora in vendita con motori benzina, saranno equipaggiati tutti con la trazione elettrica.
Per il prezzo bisognerà pazientare, tuttavia la vera rivoluzione la porterà la ForFour, “elettrizzata” per la prima volta, che in Germania viene venduta a meno di 23.000 euro e da noi, con la dovuta cautela potremmo ipotizzare a poco più di 24.000, un prezzo interessante per una quattro posti, quattro porte. La ForTwo invece dovrebbe avere un listino più basso di 1.000-1.200 euro. Tre i livelli di equipaggiamenti ai quali si aggiunge l'esclusivo e costoso Greenflash Brabus. Da agosto si aggiungerà anche la ForTwo Cabrio.

La nuova Smart ED (Electric Drive) presenta delle migliorie rispetto al modello precedente soprattutto per quanto concerne l'autonomia, che ora raggiunge i 160 km (155 la ForFour), e la ricarica, che avviene in diverse modalità con caricabatteria “on board” da 7,2 kW: tramite la rete casalinga a 12 Ah che arriva all'80% in 6 ore e al 100% in quasi 8 ore, oppure con la Wallbox a 20 Ah in 3.5 ore, sempre per ottenere l'80% di ricarica. Dal prossimo ottobre spendendo circa 850 euro in più, si potrà ottenere il caricatore da 22 kW, molto più efficace nelle ricariche rapide con la Wallbox o le colonnine pubbliche Fast Charge dove in soli 45 minuti riporta la batteria all'80%.

Loading...
Debutta la ForFour elettrica, così Smart completa l'offerta su tutta la gamma

Debutta la ForFour elettrica, così Smart completa l'offerta su tutta la gamma

Photogallery19 foto

Visualizza

Anche la batteria, posta sempre sotto i sedili, ha ricevuto un piccolo lifting: pesa 160 kg, 16 in meno della precedente, si compone di 96 celle della LG ed esce dalle amorevoli mani dell'Accumotive, una controllata Mercedes responsabile del sistema di trazione elettrico.
Le prestazioni sono molto interessanti. Il motore posteriore elettrico sincrono a corrente trifase da 60 kW (81 cv), identico per i due modelli, ha cinque cavalli in più rispetto alla elettrica precedente e dispone di 160 Nm di coppia bruciante, disponibile non appena si sfiora l'acceleratore, che la Smart a benzina se la sogna... La velocità massima, per entrambe, è di 130 km, nello 0-100 km/h la ForTwo registra 11.5 sec e la ForFour 12.7.

La guidabilità è eccellente specialmente sulla ForFour, complice il passo più lungo. Entrambe sono brillanti e divertenti da guidare, con una strumentazione da auto di livello superiore. L'infotainment è sicuramente all'altezza e tramite cavo Usb è attivo il mirrorlink, per avere le app del telefono nel grande monitor sulla consolle centrale. Interessanti le funzioni di controllo dei consumi e di gestione dell'auto, che si avvale del pulsante Eco che taglia l'accelerazione per ottenere un buon risparmio nei consumi di corrente dichiarati per la ForTwo in 12,9 kW/100 km e 13,1 kW / 100 km per la ForFour.
Per la Smart, tuttavia, il futuro non sarà soltanto elettrico, ma ricco di servizi come il Ready to Drop (consegna dei pacchi nel bagagliaio) e il Ready to Share tra privati. Tanto per iniziare, in attesa di altre possibilità ed iniziative.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti