blauer

Debutta la linea 6-24 mesi

di Marta Casadei


default onloading pic

1' di lettura

«L’età della moda junior si è notevolmente abbassata: a 10 anni i bambini e le bambine sanno già perfettamente come vogliono vestirsi. Per questo abbiamo scelto di puntare ai più piccoli, con la collezione Blauer Baby, dedicata al bambino dai 6 mesi ai due anni. E poi i vestiti per i neonati spesso li comprano le nonne, che hanno una capacità di spesa maggiore». Scherza Enzo Fusco, presidente di Fgf Industry, gruppo veneto cui fa capo, tra gli altri, il marchio Blauer Usa e che ha chiuso il 2017 con ricavi in crescita del 25% rispetto ai 50 milioni di euro del 2016.

La collezione Blauer Baby debutta oggi a Pitti Bimbo 86: è composta da giubbotti, tute, sacco copribimbo, tutti imbottiti in piuma. E punta a conquistare una distribuzione multimarca di fascia alta, in tutto il mondo. «La distribuzione junior sta vivendo un momento di transizione, in particolar modo in Italia - continua Fusco -. Noi abbiamo 250-300 negozi in tutto il mondo e puntiamo a espanderci in modo ragionato, soprattutto all’estero».

I mercati stranieri sono nel mirino del gruppo - che sta studiando una joint venture per la distribuzione in Nord e Sud America, a partire dal 2019 - anche sul versante moda junior: «Per ora siamo distribuiti in Germania, Spagna e Russia, ma mi piacerebbe sbarcare in Francia, Regno Unito, Scandinavia e Usa».

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...