MODELLI E STRATEGIE

Debutta Volvo C40: si compra solo online

La casa rilancia sul green: chiude i termici e prepara la rete di ricarica in Italia

di Si.Pi.

2' di lettura

Una rivoluzione. Non c’è termine più adatto per riassumere le novità presentate da Volvo in occasione del lancio della nuova C40 Recharge, partendo dall’addio ai motori termici dal 2030. Con questo annuncio il marchio svedese mette la parola fine ai motori benzina e gasolio sulle proprie vetture, anche in versione ibrida. In soli 9 anni – un orizzonte temporale decisamente corto nel mondo dell’automobile - un brand premium da oltre 650mila auto l’anno cambierà totalmente strategia. Questo sarà possibile grazie all’appartenenza al gruppo cinese Geely, pronto a diventare nel giro di pochi anni uno dei maggiori produttori di veicoli elettrici a livello mondiale.

A contribuire a questa trasformazione epocale contribuirà la nuova C40 Recharge, inedito suv coupé esclusivamente a zero emissioni e realizzato sulla piattaforma modulare Cma condivisa con la XC40. Nel dettaglio il nuovo modello è spinto da un powetrain composto da due motori elettrici, uno per asse, alimentati da una batteria da 78 kWh: inizialmente l’autonomia sarà di circa 420 km, ma il costruttore ha già promesso di aumentarla progressivamente grazie ad alcuni aggiornamenti software effettuabili over-the-air. Per la ricarica è previsto un sistema rapido che consentirà di ripristinare l’80% dell’autonomia in 40 minuti. A bordo gli interni riprendono quanto già visto sulla XC40, a partire dal grande schermo centrale da dove gestire il sistema d’infotainment basato su Android Automotive.

Loading...

Oltre ad abbandonare i motori a benzina e diesel, la C40 dirà addio anche alla firma del contratto in concessionaria. Il suv coupé si potrà acquistare esclusivamente online, come tutti i futuri modelli, avviando una profonda trasformazione per la rete di vendita del marchio di Göteborg. Altra novità a breve termine arriva invece sul fronte delle infrastrutture di ricarica. È stato infatti varato il progetto Volvo Recharge Highways per l’installazione di stazioni fast charge da 175 kW sul territorio nazionale insieme alla prima colonnina a ricarica veloce nel cuore di Milano. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con la propria rete di vendita, prevederà l’installazione di oltre 30 stazioni di ricarica da 175 kW nelle concessionarie e in prossimità di altrettante uscite delle principali autostrade italiane.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti