ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùcostruzioni

Decolla il salvataggio di Condotte: via libera a un prestito da 60 milioni

di Carlo Festa


default onloading pic

1' di lettura

Entra nel vivo il salvataggio delle attività del gruppo Condotte in amministrazione straordinaria. È stato infatti raggiunto ufficialmente ieri con le banche l’accordo per un prestito ponte di 60 milioni di euro, finanziamento già approvato dalla Ue e che sarà garantito dallo Stato. Al finanziamento parteciperanno 7 istituti bancari (Credit Agricole, che è anche banca capofila del pool, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Bnl, Mps, BancoBpm e la Banca Alpi Marittime) e dalla Cassa Depositi e Prestiti. Il finanziamento avrà una durata di 6 mesi come previsto dalla normativa.

L’operazione di finanziamento è stata un passaggio cruciale per avviare l’imminente programma di cessione dei perimetri di Condotte.

Proprio in questi giorni, con il via libera del Ministero dello Sviluppo Economico, è così pronta a partire l’asta sulle attività e sul perimetro “core” del gruppo, quelle che in particolare riceveranno le risorse del finanziamento da 60 milioni. Al lavoro ci sono i commissari del gruppo e l’advisor Mediobanca, che ha già partecipato alla definizione dell’accordo di finanziamento con le banche.

L’articolo completo è sul Sole 24 Ore in edicola.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...