Mercato

Dedica, il nuovo brand dell'ospitalità di lusso (ex Boscolo)

di Paola Dezza

default onloading pic


2' di lettura

Un nuovo brand dell'hotellerie di lusso rilancia sette strutture di alto livello appartenute alla famiglia Boscolo, oggi di proprietà del fondo americano Varde e raggruppate sotto il cappello di Dedica Anthology.

Varde nel 2017 ha completato l'acquisizione di Boscolo Hotels per un valore dell'equity complessivo di circa 150 milioni, pari a un valore di azienda di 500 milioni. Il gruppo oggi viene rilanciato, concentrandosi sul segmento lusso.

Il portafoglio è composto da sette alberghi in Italia e all'estero e comprende Palazzo Naiadi a Roma, Palazzo Matteotti a Milano, Grand Hotel dei Dogi a Venezia, New York Palace a Budapest, Carlo IV a Praga, Palazzo Gaddi a Firenze e Hotel Plaza a Nizza, che diventano otto con l'hotel Bellini a Venezia.

La filosofia del brand vuole puntare sull'esperienza e sull'accoglienza, tali da invitare i clienti a diventare degli habituée. “Si tratta di un'oasi di ospitalità di livello mondiale, con tratti elegantemente italiani: per chi ne trae spunto e per chi vuol essere una fonte di ispirazione - recita il comunicato di lancio del brand -. È riservato agli ospiti che sanno percepire le differenze, ai viaggiatori curiosi, contemporanei, per i quali la scoperta riguarda luoghi e persone”.

Dedica, il nuovo brand dell'ospitalità di lusso (ex Boscolo)

Dedica, il nuovo brand dell'ospitalità di lusso (ex Boscolo)

Photogallery7 foto

Visualizza

L'headquarter è a Milano. Da qui Stephen Alden, riconosciuto a livello internazionale come un hotelier visionario, guiderà il gruppo che ha grandi ambizioni di rinnovamento. Dedica avvia così un importante “nuovo” inizio, e grazie a una robusta piattaforma finanziaria cambia pelle. Nel corso dei prossimi 30 mesi il gruppo investirà nel restyling delle proprietà, focalizzato su design moderno, il restauro e l'aggiornamento tecnologico dell'intero portfolio. L'Hotel Plaza a Nizza e Palazzo Gaddi a Firenze sono già chiusi e in restauro, pronti ad accogliere gli ospiti agli inizi del 2020.

Le strutture sono per la maggioranza palazzi storici. Per questo motivo l'anno prossimo verrà creata una piattaforma Dedica for the Arts per supervisionare il restauro del palazzo rinascimentale di Dedica Anthology a Firenze, inclusi i dipinti e gli affreschi della Scuola di Luca Giordano.

A Roma Palazzo Naiadi si affaccia sulle Terme di Diocleziano. Il palazzo risale al 1887, con un'ala realizzata nel 1705 da Papa Clemente XI come deposito di cereali del Vaticano. Palazzo Matteotti a Milano, situato nell'omonima via, era proprietà di Beni Stabili che lo ha venduto per circa cento milioni nel 2015. A Budapest il New York Palace fu la sede ungherese della New York Life Insurance Company. Costruito tra il 1892 e il 1894, l'edificio in stile Art Nouveau è stato completamente restaurato nel periodo 2001-2006.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti